Home Culture XFACTOR 2017: GLI HOME VISIT

XFACTOR 2017: GLI HOME VISIT

0

LE SCELTE FINALI PRIMA DEL LIVE

Dopo 5 settimane di Audizioni e Bootcamp finalmente siamo a un passo dai live show di X Factor 2017.

Nella puntata di giovedì 19 ottobre i quattro giudici hanno scelto i 3 talenti delle rispettive squadre da portare alla fase finale del programma.

Come da tradizione, gli home visit di X- Factor si sono svolti in location ricercate: Tindari per le Under Donne, Dubai per gli Under Uomini, Venezia per gli Over e Manchester per i Gruppi.

La novità di quest’anno è stata che i brani su cui si sono esibiti i concorrenti sono stati scelti direttamente dal giudice della categoria.

GLI HOME VISIT DEGLI UNDER UOMINI

Fedez accoglie i suoi ragazzi nel lusso sfrenato di Dubai. Tutti meno uno, Samuel, che per problemi burocratici non è potuto partire ed è dovuto restare a Lucca.

Nella sue scelte Fedez sarà affiancato da una bellissima Francesca Michelin, giovanissima vincitrice di x-factor nel 2011, oggi splendida donna.

Via con le assegnazioni: per Domenico Chunky di Bruno Mars, per Kamless Sex You Back To Sleep di Chris Brown, per Gabriele Breakeven dei The Script, e per Lorenzo Sempre e per sempre di De Gregori. Samuel da Lucca invece deve eseguire Ordinary People di John Legend e si parte proprio dalla sua performance che viene fatta vedere su tablet.

Il secondo a esibirsi è Gabriele, sul quale Fedez ha un solo dubbio: che senza chitarra possa non arrivare al pubblico. 

Dopo di lui Kamless, piuttosto agitato perché continua a scordare il testo della canzone durante le prove, Domenico invece si dimostra sicuro di sé e anche il suo giudice sembra gradire.

Infine Lorenzo, con il brano più difficile di tutti, e infatti le difficoltà non tardano ad arrivare: il ragazzo dimentica le parole, ma la Michielin nella sua infinta dolcezza gli dice: “Non ti conosco, ma appena sei entrato ho pensato: ‘Questo ha un cuore gigantesco’” e ha proposto di farlo esibire con il testo del brano sotto mano.

LE SCELTE DI FEDEZ

Fedez chiama per primo Samuel e il verdetto è scontato: il giovane è il primo concorrente ufficiale di questa stagione. Entra Lorenzo: “E’ difficile per me trovare dei punti a tuo favore, ma penso di aver visto in te cose che non sei riuscito a tirar fuori, cerca di essere una scommessa vincente per me, ho deciso di prenderti ai live”. L’ultimo posto a disposizione, tra Gabriele e Domenico, è per Gabriele. La squadra degli Under Uomini è stata assemblata.

GLI UNDER UOMINI

GLI HOME VISIT DEGLI OVER

Gli Over partono alla volta di Venezia per convincere Mara Maionchi a farsi strappare un biglietto per i live show. Mara è aiutata nella scelta di Elio. Bellissima la location in cui i cantanti si esibiscono, in una bellissima giornata di sole e accompagnati da un quartetto d’archi che crea un’atmosfera d’effetto.

Per Lorenzo la signora della discografia ha scelto Symphony dei Clean Bandit, Valerio deve invece cimentarsi con Completamente dei Thegiornalisti, Andrea se la vede con Something Just Like This dei Coldplay, mentre Enrico è chiamato a cantare Ho visto Nina volare di De André. Infine Andrea Radice con Quando di Pino Daniele.

Lorenzo si esibisce davanti alla mini giuria: “C’è qualcosa che va ripulito” osserva la Maionchi. Si cimenta con l’italiano Valerio, ed Elio osserva: “Questo ci ha raccontato qualcosa”. Il terzo a esibirsi è Enrico, e i suoi compagni mentre lo ascoltano lo trovano molto emozionante.

Pur cantando bene ha sempre questo vetro di protezione” osserva Mara a proposito della performance di Andrea. Chiude gli Home Visit degli Over Andrea Radice“Veramente bravo” commenta Elio.

LA SCELTA DI MARA

Arriva il momento dei verdetti: il primo è Valerio, cui Mara dice di avere dei dubbi circa un suo posto nel mercato discografico, ecco perché non lo porta ai live. Lorenzo vuole diventare un cantante pop?, si chiede la Maionchi, che però lo porta alla fase finale del programma. E’ un sì anche per Andrea Radice. Il terzo concorrente ad entrare in squadra è Enrico.

Squadra Over

Gli Home Visit delle Under Donne

Tindari, nella calda Sicilia, è la location scelta da Levante per i suoi Home Visit.

Spalla di Levante nelle scelte è la rossa Noemi.

Levante precisa subito: questa volta le concorrenti canteranno brani in italiano. Giudizi universali di Samuele Bersani per Virginia, La descrizione di un attimo dei Tiromancino per Issaure, Ma che freddo fa di Nada per Francesca, Meravigliosa creatura di Gianna Nannini per Camille, e Io che amo solo te di Sergio Endrigo per Rita.

Issaure mostra subito diverse difficoltà nell’imparare il testo in italiano, d’altronde lei è francese e durante la performance infatti dimentica le parole; Camille affronta con grinta la prova anche se Levante la trova a tratti troppo melodica; Virginia invece non riesce a far uscire tutta la sua voce con Giudizi universali, mentre Rita si mostra incerta poco prima di cantare: “E’ fragile come un cristallo, mi spaventa moltissimo” confessa Levante a Noemi.

Le scelte di Levante ricadono su Camille, Rita e Virginia.

Vi ho già detto che Levante è la mia preferita?

UNDER DONNE

 

GLI HOME VISIT DEI GRUPPI

Manuel Agnelli ha portato i suoi ragazzi a Manchester, città che negli anni è sempre stata in grado di risorgere dalle proprie ceneri. A fianco a lui nelle decisioni c’è Skin,

Manuel fa le sue assegnazioni: per i Ros Believer degli Imagine Dragons, Ana e Carolina devono cantare invece Say Something di A Great Big World feat. Christina Aguilera, The Heron Temple si cimentano con Una settimana un giorno di Edoardo Bennato, i Maneskine affrontano You Need Me I Don’t Need You di Ed Sheeran, Sem e Stenn con Sweet Harmony dei Beloved.

Aprono le danze i Maneskine, il cui leader secondo Skin canta un po’ troppo di gola. Di Ana e Carolina la cantante degli Skunk Anansie apprezza le voci ma pensa che non abbiano presenza scenica. Buona impressione fanno, a giudicare dagli sguardi di Manuel e Skin, The Heron Temple. Arrivano poi Sem&Stenn, che suscitano l’apprezzamento di Skin anche se non crede che tra i due ci sia un vero cantante. Infine i Ros che hanno riarrangiato gli Imagine Dragons in modo egregio secondo la coppia di giudici.

Maneskin e Ros vengono chiamati insieme: solo una delle due band secondo Manuel può migliorare in tempi rapidi. Ma, sorpresa, in realtà vengono prese entrambe. L’ultimo posto viene affidato a Sem&Stenn.

GLI OVER

Il cast di x-factor 2017 è al completo, ora è davvero tutto pronto per iniziare la fase più importante: il live show. Io sono carichissima, e voi?

 

SARA VIVIAN

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Sara Vivian Sono Sara, classe 1981. Sono veneta e padovana Doc. Mamma di Andrea e compagna di Max. Ho un lavoro a tempo pieno nell’ambito delle telecomunicazioni. Amo la moda e tutto il mondo del fashion. Viaggio appena posso, sono sempre alla ricerca di nuovi luoghi e nuove esperienze. Catturo gli attimi con le fotografie che adoro condividere.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *