Modella, attrice, pittrice, sensibile, dolce e simpatica: vi presentiamo PAOLA TURANI.

Modella, attrice, pittrice, sensibile, dolce e simpatica: vi presentiamo PAOLA TURANI.

paola turaniCi sono persone che ti stanno sulle palle a pelle, fastidio di fulmine lo chiamo io, quando vedi una persona e, a prescindere, non la sopporti proprio. Succede nella vita reale e succede anche nei social, vedi un profilo e pensi: ma chi si crede di essere questa/o, ma come si atteggia quella/o. Intendiamoci, senza cattiveria, si parla di sensazione “a pelle”.

Poi ci sono le persone che ti incuriosiscono, quelle che sono interessanti e ti soffermi in automatico a leggere le didascalie delle foto e ne guardi la gallery fino al primo scatto postato.

Paola Turani è il tipo B dei miei esempi e quelli del tipo B non sono molti. Quelli del tipo B a volte li intervisto (quando si fanno intervistare ).

 

Di primo acchito la Turani infastidisce, poi entri nel profilo e ti viene il nervoso il doppio: alta, magra, mora, riccia e con occhi azzurri tanto da sembrare russa (il Russo va di moda per cui ora fa tanto fashion), modella e anche (o soprattutto) artista. Mi direte che farà quadretti da corridoio…. Invece no! Viene definita la Pollock (dipinge come ndr) de NOIALTRI! Avete capito?!?

paola turani

 Tutto questo per presentarvi Bracchetto il suo bovaro del bernese. Credo sia uno degli orsi (ragazze la stazza è quella) più belli che io abbia mai visto, ma lui com’è in casa? Che esigenze ha un orsacchiotto del genere?

Beh, che nella prima domanda della mia intervista si parli di Bracchetto, non è affatto male! Eheh! L’ho sempre detto io… È lui la vera Star di casa! Scherzi a parte Bracchetto, come lo si vede in foto, è un cane molto dolce e affettuoso, i bovari del bernese sono docili per indole ma anche po’ pigri, ti assicuro che può stare intere giornate in casa a dormire passando inosservato! Forse passare inosservato per un cane di quasi 50 kg non è così semplice, ma diciamo che il concetto è quello!

paola turani

Una volta ho letto un tuo post dove dicevi che potevano dirti qualsiasi cosa, ma non asserire che Bracchetto fosse un cane non amato… Che è successo? Perché una domanda simile? 

Sappiamo benissimo che nella rete, ora come non mai, tutti si permettono di giudicare la vita degli altri, basta poco, qualche parola, un click, un commento e il gioco è fatto. Le critiche costruttive sono ben accette, ma quando lo si fa in modo cattivo e spropositato attaccando qualcuno della mia famiglia, divento una iena! Proprio in quel caso, si sono permessi di dire che vedevano Bracchetto un cane triste, che i cani non vanno lasciati mai soli. Ora, primo lui è un cane felicissimo e coccolato (credo lo si veda benissimo)! Secondo, non sopporto le persone che giudicano senza conoscere la realtà dei fatti, trovo sia un gesto poco educato e Terzo, seppur viaggiando molto per lavoro, Bracchetto non resta mai solo, c’è Ricky (il mio compagno) e i super (santissimi) nonni!

paola turani

Ricordo inoltre che sullo stesso post hai affermato che potevano dirti tutto: che hai le doppie punte, che sei una nasona con tette piccole e fianchi larghi. Già il fatto, di avere le tette piccole ti fa salire nella mia graduatoria di mille punti (facile essere una taglia zero e farsi due bocce nuove da paura) non credi che queste caratteristiche siano un punto di forza? La tua unicità, compreso il naso VERO, non credi che al giorno d’oggi siano il nuovo MUST HAVE?

BRAVA! Sono sempre stata una “paladina” della bellezza naturale, con pregi e difetti. Se ci hanno creati così, ci sarà un motivo!

Credo che tutte noi dovremmo fare dei nostri difetti i nostri punti di forza e vederli come un vero punto di partenza per metterci in gioco e per migliorarci giorno dopo giorno. D’altronde, bisogna essere consapevoli che la perfezione non esiste! O almeno, io la pensavo così, prima di vedere il Victoria’s Secret Fashion Show!

In ogni caso, ho imparato a volermi bene, a piacermi per come sono, ma è stato un percorso lungo, nel mondo della moda sei sempre soggetta a critiche molto pesanti e se sei troppo debole basta pochissimo per farti dubitare anche delle tue sicurezze. Ci sono passata in prima persona. Credo che ogni donna nella propria vita abbia affrontato un periodo come questo, che poi porta alla consapevolezza di noi stesse che ci rende ancora più belle e forti!

Detto questo sono contro la chirurgia estetica e mi arrabbio quando vedo ragazze di vent’anni già con labbra rifatte, seni di plastica e quant’altro, la società e la tv mandano messaggi sbagliati, ma non mi permetto di giudicare, ognuno è libero di fare ciò che vuole del proprio corpo e della propria vita! io sono felice così, pure con le mie tette piccole! Che poi, ho una seconda abbondante, siamo sicuri che siano tette piccole?!? 

Haters, la nuova moda di IG. La noia ed il nulla da fare dalla mattina alla sera è una scusante per questi utenti che, con le loro critiche a volte pesantissime, sono all’ordine del giorno?

Fortunatamente io non sono così soggetta a critiche sui social, per ora ho trovato solo casi sporadici. Ma ammetto che da quando ho raggiunto un numero alto di followers e sempre più consensi, noto che alcune persone (e qui mi scappa da dire, HATERS) che si creano profili falsi apposta per lasciare commenti cattivi. E cattivi intendo tipo “non capisco come tu faccia a fare la modella, sei proprio brutta!” Ecco, in questo caso non mi arrabbio nemmeno, lascio perdere perché quelle persone mi fanno solo tanta tristezza. 

paola turani

Spam spam spam (domanda di rito) che ne pensi? 

Non mi è mai piaciuto! Capisco la necessità di farsi conoscere, ma tutte queste “pubblicità” elencate sotto i post in Instagram o in Facebook le trovo poco rispettose nei confronti della diretta interessata. A me succede poche volte, anche perché gli Spam sotto le mie foto, hanno vita breve! Ahah!

Nei tuoi quadri usi il radiant orchid (colore Pantone 2014) come non ci fosse un domani, sei una fashion veggente o quel colore rappresenta altro per te?

Fashion Veggente che?! No no! Adoro il radiant orchid perché mi ricorda la Provenza, la primavera e i fiori (che adoro) e poi è un colore molto versatile in pittura. Riesce a rendere luminosi anche i colori scuri che stanno intorno ad esso, rende vivace un tela e dà sempre quel tocco di femminilità a ogni cosa, che non guasta mai!

Qual’è il tuo outfit preferito? 

Sicuramente un outfit comodo. Sono per eccellenza l’anti “per apparire bisogna soffrire” – ma anche no! Prediligo lo shopping nelle famose catene low cost e nella mia quotidianità indosso quasi sempre una scarpa bassa (stivale o Converse che sia). In estate il mio look preferito è rigorosamente hippie chic, abiti floreali svolazzanti che toccano il pavimento e gonne lunghe a go go!

Cappelli: ma quanto ti piacciono e perché? 

Amo i cappelli! Sono la mia passione! Ne colleziono tantissimi, da ogni parte del mondo! Credo che diano quel tocco in più anche all’outfit più semplice e li trovo adatti a donne con personalità, a cui piace mettersi in gioco e che sanno divertirsi con ciò che indossano!

paola turani

PS: ma gli interni della macchina color cacchina chi li ha scelti ?

Ahahahahah! Ma quanto sono fighi quegli interni color cacchina?!? Eh!?! Muah!  Paola

 

Giorgia Leorato

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

5 Comments

Add Yours
  1. 3
    Veronica Dusi

    confermo l’enorme disponibilità, la simpatia, la bellezza oggettiva e per nulla scontata…
    l’intelligenza tipica degli artisti…
    una favolosa PAOLA TURANI

    ma che simpatica la Giorgia di womoms official 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *