Home Lifestyle Interviste Alessia Aleo: la passione per la scrittura incontra quella per la moda

Alessia Aleo: la passione per la scrittura incontra quella per la moda

Alessia Aleo: la passione per la scrittura incontra quella per la moda
0

Alessia Aleo, le sue grandi passioni: la scrittura e la moda

Alessia Aleo siciliana di nascita e capitolina di adozione, giornalista pubblicista e amante della filosofia.

alessia aleo

Alessia sei una giornalista con una grande passione per la moda. Come è nata questa tua passione?

Sono cresciuta in una famiglia in cui saper cucire e ricamare era una tradizione da tramandare di generazione in generazione. Poi sono nata io, tutta libri e filosofia, l’arte sartoriale era l’ultimo dei miei interessi. Durante il mio percorso accademico sostenni l’esame di estetica è da lì probabilmente che la mia “vera natura” di amante della moda si risvegliò. Incrociavo la passione per la scrittura con quella per la filosofia della moda. Tutti, inevitabilmente e quotidianamente, sperimentiamo la moda: cosa indossiamo ha un valore simbolico e determina la nostra identità e la nostra realizzazione sociale. Scelsi di svolgere uno stage presso l’ufficio stampa del “M&F, Museum and Fashion – Marella Ferrera” a Catania. Quel mondo mi era così familiare! Fu un’esperienza fondamentale per la mia carriera.

Curiosa, viaggiatrice e sognatrice: raccontaci un po’ di te.

Chiedere ad una giornalista di raccontarsi è un’arma a doppio taglio. Si incorre nel rischio di ricevere la risposta più lunga della storia. Ma proverò ad essere breve. Mi manca costantemente la mia Isola blu, la Sicilia, con cui vivo un rapporto dolceamaro per dirla alla Saffo. Momentaneamente vivo in terra capitolina. Sono giornalista pubblicista e collaboro con varie testate online. Ho un blog di moda e filosofia. Lavoro come account per un’azienda di comunicazione istituzionale. La prima partecipazione ad una sfilata risale a ben 10 anni fa, a Milano: Versace Versus. Il “regalo” di un’amica fraterna. Lo ricordo con gioia come se fosse ieri.

Nel cassetto un libro giallo che vedrà probabilmente la luce entro l’anno.

Il sogno più grande scrivere per un’accreditata rivista di moda.

alessia aleo

Il nome del tuo sito “ Gnoseologia della Moda ” è molto particolare, cosa significa, ma soprattutto come mai questo nome?

La risposta è molto semplice. Sono laureata in Scienze Filosofiche e la mia volontà è quella di evidenziare lo stretto rapporto della moda con la filosofia.

Gnoseologia è una parola che deriva dal greco. È il discorso sulla conoscenza. Il compito della gnoseologia è studiare gli oggetti e accertarne la validità. In maniera traslata e semplicistica è quello che si propone il mio blog: fornire una definizione di conoscenza della simbologia dietro gli abiti.

La filosofia parla molte lingue diverse.

I tuoi articoli spaziano dalla moda al beauty, dal design al food, dal cinema alla filosofia. Qual è la categoria che più ti rappresenta di più e perché?

Non credo ci sia una categoria che mi rappresenti di più. Sul mio blog scrivo seguendo il mio flusso ci coscienza. Elaboro gli articoli in base a ciò che ritengo sia opportuno condividere in un dato momento. Il web è pieno zeppo di belle parole. Quindi scrivo quando lo ritengo davvero necessario. Quando ho davvero qualcosa da dire, indipendentemente dalla categoria.

Che cosa ti piace di più della moda?

La moda è un mezzo di comunicazione. È volatile. Nel momento stesso in cui si pensa di aver capito lo spirito di quel tempo, questa cambia. Le sfilate, talvolta, sono delle vere e proprie opere d’arte e in quanto tali vanno studiate ed interpretate. Ecco cosa mi piace della moda: essere all’avanguardia e oggetto costante di studio.

Quali sono i must da avere sempre all’interno del proprio armadio?

Sicuramente tubino nero e rossetto rosso. Sempre, in ogni luogo

Moda e film, un connubio perfetto. Qual è il film che secondo te la rappresenta meglio?

Sono un’eterna nostalgica. Il film Funny Face. Pellicola del 1957 con Audrey Hepburn e Fred Astaire.

Grazie ad Alessia Aleo per essere stata con noi.

Federica Donati

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
Federica Donati Classe '84, moglie di Andrea, mamma di Alessandro e Camilla. Da sempre nel mondo della moda, ma senza rinunciare mai alle mille scoperte che la vita ogni giorno ci riserva. Segni particolari: positività.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »