libri

Carlo III in tre libri

Carlo III: tre libri per conoscerlo

Carlo III è diventato re d’Inghilterra l’8 settembre 2022, alla morte della madre, la regina più longeva della storia anglosassone: Elisabetta II.

È stato uno degli eredi al trono più discussi e più “paparazzati”, non solo per i settanta anni in cui ha atteso di metter la corona in testa. Il suo (primo) matrimonio ha animato il gossip giù spicciolo degli anni Novanta, mentre i suoi interessi disegnavano una personalità moderna e colta.

Attento all’ambiente, pittore all’acquerello provetto e con un primato curioso: è stato il primo membro della famiglia reale inglese a ottenere una laurea.

Re Carlo è un lettore appassionato e ha partecipato a diverse pubblicazioni, ma su di lui hanno davvero scritto poco, anzi pochissimo,

Scopriamo quindi insieme il nuovo monarca del Regno Unito e del Commonwealth attraverso tre libri.

Carlo

Carlo. Il principe dimenticato di Vittorio Sabadin

È 1° luglio del 1969 Carlo viene investito pubblicamente da sua madre, la regina Elisabetta II, del titolo di Principe del Galles nel Castello di Caernarvon. Ha ventuno anni ed è un ragazzo timido e riservato che deve tenere un discorso di fronte a milioni di britannici collegati in diretta tv. Deve dimostrare di avere il carattere che serve al futuro re del Regno Unito. Per rassicurarlo, il duca di Norfolk gli dice: «So che sai recitare, vero? Bene. Non devi far altro che continuare». Ed è così che nasce la figura del Carlo III che conosciamo oggi e la cui storia ripercorre Vittorio Sabadin in questa biografia che arriva alla vigilia dell’incoronazione (il libro è uscito nel 2016 ndr).

Rebel Prince.The Power, Passion and Defiance of Prince Charles di Tom Bower

Il reporter investigativo Tom Bower racconta di un non molto “nobile” Carlo e disegna il ritratto di un uomo tremendamente capriccioso, irascibile e viziato.

Tra i vari emerge il racconto di quando invitato a trascorrere un fine settimana da amici, Carlo fece spedire in anticipo presso i suoi ospiti alcuni oggetti personali e di prima necessità. Cosa? Il proprio letto completo di materasso ortopedico, lenzuola e coperte, il sedile della toilette, rotoli della sua carta igienica favorita (Kleenex Premium Comfort.. come dargli torto?). Ma non solo, nella lista del bagaglio figuravano anche il suo whisky preferito (Laphroaig) e due quadri con panorami delle Highland scozzesi. In un secondo momento e comunque subito prima del principe arrivò anche del cibo organico di sua scelta.

Questa fa parte delle decine di leggende che circola su Carlo III e che Bower ha meticolosamente raccolto in questa che è stata definita “the explosive biography” (la biografia esplosiva).

The Elements of Organic Gardening. Highgrove, Clarence House, Birkhall,  di Sua Altezza Reale il Principe del Galles e Stephanie Donaldson

Il racconto dei ventisei anni che il Re Carlo ha dedicato al suo giardino, a Clarence House, ma non solo. Il titolo si poterebbe tradurre con: “Gli elementi del giardinaggio organico”, in quanto tratta delle pratiche organiche con cui ha trasformato il parco di Highgrove (nel Gloucestershire) e quelli di Clarence House (nel centro di Londra) e Birkhall (nelle Highlands), ciascuno con condizioni e problemi abbastanza diversi.

© Chris Jackson – WPA Pool/Getty Images

Qui conosciamo un altro Carlo III, lontano dai pettegolezzi sulle sue manie o dal gossip. L’uomo riassume un anno di giardinaggio, il calendario del lavoro con cui si prende cura di ettari di piante e fiori e orti, un racconto fatto di compost, combinazioni e rotazioni di piante e come affrontare i parassiti in modo organico.

Una delle mie gioie più grandi è vedere che i giardini siano così apprezzati da molti dei visitatori, e che tutti sembrano trovarci un proprio angolo speciale

ha detto Re Carlo III a proposito dei giardini di Highgrove House (fonte: AD Italia) e noi non possiamo far altro che credergli.

La bibliografia di Carlo non è ricca come quella della madre (sulla quale trovate qualche spunto di lettura qui) o della complicata ex moglie, ma è sicuramente generosa di spunti. Attraverso questi tre libri possiamo imparare a conoscere un principe che è appena diventato re e ha tanto da dare al suo popolo.

Scommettiamo anche che le prossima biografia più ricca e aggiornata non tarderà a venire perché c’è tanto da scoprire su Re Carlo III.

God save the King, ci vien da dire.

 

Caterina Pascale Guidotti Magnani

 

 

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.