Home Benessere&Salute Salute Ciuccio si o ciuccio no

Ciuccio si o ciuccio no

Ciuccio si o ciuccio no
0

Ciuccio si o ciuccio no: ecco un’altra fonte di controversie della genitorialità.

I puristi che allattano al seno affermano di attenersi  e di tenerle fuori dalla bocca del neonato, anche quando il bambino non è ancora in grado di usare le proprie dita come alternativa. Altri avvertono che i ciucci sono semplicemente una cattiva abitudine in attesa di accadere.

Beh, non temere, ecco alcuni pratici principi e anche alcune insidie ​​del ciuccio.

In effetti, negli ultimi anni i succhiotti hanno guadagnato lo status di prezioso alleato nella lotta contro la sindrome della morte improvvisa del bambino.

Sia che tu scelga di allattare al seno o biberon, o una combinazione di entrambi, ecco alcuni suggerimenti se decidi di dare al tuo bambino un ciuccio.

  • Lenitivo attraverso la suzione. I succhiotti possono essere preziosi nei bambini rilassanti e nel soddisfare coloro che vogliono succhiare tutto il tempo. Non devi preoccuparti che il tuo bambino sviluppi una dipendenza permanente da loro. Fai solo attenzione a non offrire al tuo neonato un succhiotto nei momenti in cui dovrebbe davvero essere nutrito invece perché i succhiotti possono pacificare in modo inappropriato i bambini affamati e quelli che cercano conforto.
  • Scegliere il ciuccio perfetto. In questi giorni, scegliere il ciuccio perfetto può sembrare un compito considerevole, visti tutti i vari marchi e stili sul mercato. Per quanto ne sappiamo, non esiste alcuna correlazione tra prezzo o strategia di marketing ed efficacia, quindi ti consigliamo semplicemente di provarne uno e vedere se al tuo bambino piace.

Ciuccio si o ciuccio no

Se all’inizio non ci riesci.

Quando offri per la prima volta al tuo bambino un succhiotto, non essere sorpreso se sembra disinteressato, si arrabbia o lo sputa anche quando sai che non ha fame e vuole solo conforto. Per i bambini allattati al seno, succhiare un ciuccio richiede intrinsecamente una tecnica diversa, che potrebbe richiedere alcuni tentativi. Per i bambini allattati al seno, un capezzolo che non fornisce latte potrebbe non essere accolto rapidamente. Mentre offri al tuo bambino un ciuccio, prova ad accarezzare leggermente il lato della sua bocca e poi tieni delicatamente il ciuccio in bocca per un momento mentre inizia a succhiare per evitare che esploda.

 

Un pratico sostituto del ciuccio.

Il sostituto  economico, facile e sempre presente: il tuo mignolo. Se ti trovi nella posizione di voler lenire il tuo bambino dandogli qualcosa da succhiare a parte il seno, puoi sempre usare il mignolo. Basta girare la mano con il palmo della mano rivolto verso l’alto e lasciare che il bambino succhi il mignolo, permettendogli di riposare delicatamente sul palato. Come avvertimento per chiunque abbia le unghie più lunghe delle nostre, potresti voler ripensare quanto apprezzi le tue unghie lunghe o almeno quella sul mignolo. Potresti scoprire che è un piccolo sacrificio fare un taglio più corto per avere un bambino contento. Alcuni bambini impareranno a trovare le proprie dita da succhiare prima di altri, quindi fai del tuo meglio per assicurarti che quelle dita siano pulite e abbiano anche le unghie tagliate!

Se il tuo bambino non è così tanto un “succhiatore”, potrebbe non aver bisogno di essere calmato succhiando un ciuccio. Ringrazia solo che c’è una cosa in meno di cui tenere traccia durante il giorno, e considera di offrirne una mentre si sta addormentando.

 

Ti consiglio di leggere anche Come ho tolto il ciuccio

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
tags:
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »