Home Create&Celebrate Come avere una casa sicura per i bambini?
Come avere una casa sicura per i bambini?

Come avere una casa sicura per i bambini?

0

Regole da seguire per rendere sicura la propria casa.

Avere una casa che sia realmente sicura per i bambini è molto importante per vivere comodamente e, soprattutto, serenamente. Infatti, anche se non ci rendiamo conto, l’incolumitá dei piccoli è messa in pericolo in ogni momento. Con un po’ di attenzione, puó diventare molto facile fare in modo che la dimora diventi realmente una casa sicura.

Iniziamo dando alcuni consigli che potrebbero tornare utili per rivedere alcuni aspetti che ancora non sono stati presi in considerazione.

Fissare gli armadi ed i mobili alle pareti

In presenza di mobili grandi o armadi, conviene agganciarli alla parete, per evitare che cadano, facendo male al bambino. Non è raccomandabile riempire i mobili che si trovano di passaggio poichè, con il peso, possono venir giú piú facilmente di quanto si pensi. Andrebbero tenuti d’occhio anche i cassetti dei mobili. Infatti, il bambino che inizia a camminare è curioso e, per questo motivo, tende a sperimentare, arrampicarsi ed aprire tutto. L’ideale sarebbe installare delle chiusure sicure, bloccando i cassetti. In questo modo, si eviterebbe che i bambini possano arrampicarsi alle maniglie, tirandosi tutto addosso.

casa sicura

 

Corridoi senza spigoli

È fondamentale che i bambini abbiano uno spazio per giocare e che sia privo di spigoli. Di solito, sono attratti dai corridoi e, il piú delle volte, li utilizzano per correre avanti e dietro senza sosta. Per questo motivo, è importante ricoprire di gomma piuma le colonne (qualora siano presenti) e fare in modo che non vi siano elementi decorativi che fuoriescano. Potrebbe essere molto facile ostacolare la corsa del bambino ed incorrere in spiacevoli incidenti.

Finestre nella cameretta

Una precauzione importante riguarda la presenza delle finestre in cameretta. In caso siano presenti, è importante fare mente locale affinché non vi siano scale, mobili o casse troppo vicine ad esse, per evitare che i bambini possano arrampicarsi e sporgersi dalla finestra aperta. È anche importante evitare che vi siano finestre installate ad altezza di bmbino. Se questo è inevitabile, possono comunque essere installati dei cancelli di sicurezza.

 

casa sicura

 

Proteggerlo dalle prese di corrente

Un altro problema ricorrente, riguarda le prese di corrente. È importante che queste siano coperte o nascoste dietro i mobili, ond’evitare che siano fonte di curiositá e che i bambini inseriscano le dita al loro interno. Sul mercato sono disponibili vari modelli di copri-presa antiscossa, che possono essere comprate ed installate senza troppi problemi. Esistono dalle meno invasive, alle piú vistose, tutto dipende da voi e dal quanto sia importante per voi decorare anche quella parte di parete.

Scelta dei mobili

La scelta dei mobili sembra banale, ma è fondamentale in case dove vi è presenza di bambini. Infatti, è importante scegliere mobili che siano adatti a loro, per lo meno negli spazi piú frequentati. L’ideale sarebbe optare per mobili rotondeggianti, privi di spigoli. Anche i materiali da scegliere non sono da sottovalutare, infatti un’ottima idea sarebbe quella di evitare vetro e cristallo, pericolosi e molto piú fragili rispetto ad altri tipi di materiali.

Per la stanzetta, è anche possibile pensare a dei tavolinetti o sedioline pensate per colorare e giocare. Ovviamente questi dovranno essere a misura di bambino, al fine di facilitarne l’utilizzo e rigorosamente di plastica.

 

casa sicura

 

Recinzioni di sicurezza

Nel momento in cui il vostro bambino inizierá a gattonare, diventerá pericoloso lasciarlo libero di girare per la casa. Per questo motivo, sará importante adoperare delle barriere di protezione che vi aiuteranno a delimitare le zone meno sicure. Esempi di zone da delimitare sono gli accessi a balconi, cucina e scale. Nel momento in cui il bambino imparerá a riconoscere i pericoli, le barriere potranno essere tolte senza problemi.

 

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *