Home Lifestyle Estate 2016: esplode la fenicottero-mania!
Estate 2016: esplode la fenicottero-mania!

Estate 2016: esplode la fenicottero-mania!

0

9fff7637fb2d0041b3d92c99842fe932Se dovessimo eleggere il protagonista indiscusso delle collezioni moda per la primavera-estate 2016 vincerebbe sicuramente lui: il fenicottero!

Complici il meraviglioso colore rosa del piumaggio e l’eleganza del suo incedere sulle lunghe zampe, questo simpatico pennuto si è impadronito di una moda che spopola ovunque, dagli abiti alle t-shirt, dagli accessori agli oggetti di design. Fenicotteri a destra e a manca insomma, con i brands che se li contendono con i pattern e le fantasie più disparate!

Chi poi ha avuto il privilegio di ammirare queste creature dal vivo, magari proprio mentre si alzano in volo, con i colori del piumaggio che si riflettono nell’acqua, potrà confermare quanto questo bellissimo “reginetto” dell’estate, non sia solo il simbolo di un trend in voga, ma soprattutto una creatura affascinante e piena di poesia, a cominciare dal nome che significa letteralmente “ali di porpora“.

Un aspetto curioso riguardo a questi leggiadri trampolieri, è il fatto che il loro colore sia dovuto essenzialmente alla loro alimentazione. Appena nati, infatti, i piccoli fenicotteri sono di colore grigio e poi, entro il ventesimo mese di vita, si compirà la trasformazione: il betacarotene assunto alimentandosi dei crostacei e dei molluschi che ne sono ricchi, imprimerà alle piume il caratteristico colore rosso-rosato.

È possibile vedere i fenicotteri in giro in varie parti del mondo, ma udite udite: non servirà andare troppo lontano! Per tutti i pink addicted e amanti della natura, è possibile ammirarli anche in Italia!
Essi infatti sono presenti in Toscana nella laguna di Orbetello, nelle Valli di Comacchio, in Puglia nelle Saline Margherite di Savoia e in varie parti della Sardegna.

post-27753-1319214769

La colonia di fenicotteri presenti in Sardegna, in particolare quella della zona di Cagliari, merita un discorso a parte, sia perché si tratta della colonia italiana più vecchia, sia perché è unica nel suo genere. I fenicotteri sono infatti uccelli migratori che di solito si fermavano in Italia solo per svernare, ma da qualche anno hanno scelto lo Stagno di Molentargius e Santa Gilla come luoghi in cui fermarsi in pianta stabile, conferendo così a tali siti una grandissima rilevanza ambientale.
Sono ormai presenze talmente abituali in quelle zone che in lingua sarda sono stati ribattezzati affettuosamente con il termine “sa genti arrubia” ovvero “la gente rossa”.

Se quest’estate andrete in vacanza in un luogo che ha il privilegio di ospitare una colonia di fenicotteri, non perdete l’occasione di incontrare il vero vip dell’estate 2016: il fenicottero!

A presto WoMoms…

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *