Fritoe: dolce di Carnevale tipico veneziano

Uno dei dolci tipici di carnevale veneti sono le “fritoe“, ufficialmente è un dolce veneziano. Si possono trovare in tantissime varianti: quelle con frutta immersa nella pastella o con fiori o con ortaggi e in alcuni casi perfino con erbe spontanee di prato e di monte e ancora con il riso e la polenta. Ma noi qui parliamo della fritoea venexiana.

Pensate che a ricetta di questo dolce risale alla seconda metà del Trecento e si tratta del più vecchio documento di gastronomia veneziana custodito presso la Biblioteca Nazionale Canatense a Roma ma poi esiste anche una ricetta rinascimentale che si presenta come una sorta di appunto di cucina contenuto in una miscellanea di documenti del Fondo Correr che si trova al Museo Correr a Venezia.

Ingredienti per le Fritoe:

  • 2 uova intere;
  • 4-5 cucchiai di zucchero;
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • 4 cucchiai di grappa (se piace);
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci;
  • 2 cucchiai di succo di limone;
  • scorza di 1/2 limone;
  • 240 g di farina 00;
  • 80-100 g di uvetta;
  • una manciata di pinoli;
  • olio di semi di girasole per friggere;
  • zucchero a velo per terminare

Procedimento:

Unire tutti gli ingredienti in una ciotola e mescolare con una forchetta. L’impasto deve risultare molto morbido.
Prendete una padella e mettere l’olio per friggere e, con l’aiuto di due cucchiaini, tuffarci delle palline di impasto. Quando smettono di friggere scolarle su carta assorbente e poi quando saranno tiepide spolverizzare di zucchero a velo.

Ti consiglio di leggere anche: I dolci di Carnevale: le chiacchiere

Alessandra Bonadies

Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

Articoli consigliati