Home Culture La quasi bancarotta di Jamie Oliver e il suo nuovo libro di ricette
La quasi bancarotta di Jamie Oliver e il suo nuovo libro di ricette

La quasi bancarotta di Jamie Oliver e il suo nuovo libro di ricette

0

Jamie Oliver è quasi fallito per bancarotta e ha salvato tutto in sole due ore!

Chi non conosce lo chef inglese Jamie Oliver? Chi non ha mai guardato uno dei suoi programmi tv come Jamie in 30 minuti? O chi non ha mai provato una sua ricetta o comprato un suo libro o rivista? Se c’è ancora qualcuno che non sa chi sia, ve lo presentiamo noi in poche ma ricche righe!

Jamie Oliver, classe 1975, viene notato dalla Bbc inglese nel 1999 nel Cafè londinese presso cui lavora. Da qui diventa il protagonista de The naked chef. Sempre lo stesso anno ha persino cucinato al 10 di Downing Street per Tony Blair! Non male eh?

Da allora inizia ad avere successo come presentatore di programmi di cucina (paragoniamolo al nostro Alessandro Borghese), poi come autore di libri di ricette (al momento ne ha pubblicati ben 17) ed infine come ristoratore (la catena Jamie’s Italian non vi dice niente?). Così facendo ha accumulato ai giorni nostri un patrimonio di circa 170 milioni di euro!

Jamie Oliver è anche un perfetto padre di famiglia, sposato da ben 18 anni con la stessa donna, ha 5 figli e, quando ha del tempo libero, si dedica persino alla qualità delle mense scolastiche in America, oltre che in Inghilterra, propagando il cibo sano a quello junk.

 

jamie oliver

Fino a qui sembra tutto perfetto. Cosa è successo allora nel 2018?

Semplicemente si accumulano delle coincidenze poco piacevoli che vedono andare in crisi la catena di ristoranti di questo simpatico ragazzo inglese. Declino dei quartieri in cui sono presenti diversi ristoranti, aumento degli stipendi minimi, aumento degli affitti, aumenti dei prodotti alimentari e soprattutto la Brexit che non ha agevolato affatto. La catena di ristoranti Jamie’s Italian si vede così ad un passo dal crollo, se non fosse stato per lui stesso che ha dovuto sborsare ben 13 milioni di sterline a due ore dalla dichiarazione di fallimento. Questo però non gli ha potuto evitare la chiusura di una decina di ristoranti (su 37) e lasciare a casa circa 600 persone.

E se la sua catena di ristoranti attraversa un periodo di crisi, questo non impedisce a Jamie Oliver di andare avanti con successo. E’ uscito infatti da poco il suo ultimo libro di ricette Jamie cooks Italy: l’ennesimo inno al nostro bel paese che gli ha insegnato quasi tutto!

Dove saresti senza noi italiani Jamie!

Sono stata personalmente quattro volte al Jamie’s Italian: a Cambridge, a Londra e negli aeroporti londinesi. Ho trovato prodotti italiani di buona qualità, pasta cotta al dente, condimenti rivisitati ma stuzzicanti, simpatia e professionalità da parte del personale (molti italiani of course).

Se siete in Inghilterra e venite presi da un attacco di nostalgia per il cibo italiano, no panic! Non entrate in un ristorante italiano qualsiasi ma entrate al Jamie’s Italian! Successo assicurato!

 

Francesca Cirianni

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Francesca Cirianni Nata a Torino ma trasferita a Bologna. Amo viaggiare e amo farlo soprattutto con i libri. Cerco di documentare le mie passioni con la fotografia e tra queste c'è un buon cibo e un buon bicchiere di vino. Certo, poi ci sono anche loro, le mie figlie, le preferite della mia macchina fotografica.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *