Home Cultura libri La saga letteraria di Outlander di Diana Gabaldon

La saga letteraria di Outlander di Diana Gabaldon

La saga letteraria di Outlander di Diana Gabaldon
0

Outlander: la saga della scrittrice Diana Gabaldon

La serie è stata pubblicata in 26 paesi e tradotta in 23 lingue, le stampe dei libri hanno raggiunto il totale di 9 milioni.

Ecco un guida alla lettura della saga di Outlander nell’ordine di lettura dei romanzi e dei racconti di Diana Gabaldon.Outlander

La straniera è il primo libro della saga di Outlander

Nel 1945 Claire Randall, un’infermiera militare, si riunisce al marito alla fine della guerra in una sorta di seconda luna di miele nelle Highland scozzesi. Durante una passeggiata la giovane donna attraversa uno dei cerchi di pietre antiche che si trovano in quelle zone. All’improvviso si trova proiettata indietro nel tempo,  in una Scozia dilaniata dalla guerra e dai conflitti tra i clan nell’anno del Signore 1743.

Il racconto Il mio nome è Jamie (Virgins) e poi il libro L’amuleto d’ambra

Scozia, 1945. Claire Randall, attraversa un magico cerchio druidico e, misteriosamente, si trova catapultata nelle Highlands del 1743; straniera in una terra dilaniata dalla guerra e dalle faide dei clan rivali.

1968.

Dopo vent’anni di silenzio durante i quali Claire non ha svelato a nessuno il suo segreto; torna con la figlia Brianna alla Collina delle Fate, il luogo incantato dove è cominciata la sua avventura.

Qui cerca il coraggio di raccontarle il suo viaggio nel tempo e il suo amore per un guerriero scozzese che in un’altra vita e in un’altra epoca l’aveva conquistata.

E sarà nel tentativo di ritrovare il suo amato che Claire si ritufferà nelle vertigini di un passato che dalle terre desolate e solitarie della Scozia l’aveva portata sino alla sfarzosa corte di Versailles.

La saga di Outlander continua con Il ritorno

James e Claire consumano la loro ardente e avventurosa storia d’amore fra campi di battaglia e manieri cupi e misteriosi; consapevoli che Claire si sarebbe ben presto trovata davanti a una scelta difficile: seguire il suo uomo perdendosi definitivamente nel passato, o tornare a un presente che ormai non le appartiene più.

Il cerchio di pietre

1945. Nei tre anni successivi viene coinvolta in intrighi e pericoli a causa della lotta fra clan scozzesi e della guerra fra Scozia e Inghilterra; che sfocia nello storico scontro nel Campo di Culloden. Claire purtroppo sa che quella battaglia sarà fatale per gli scozzesi e, in attesa di un bambino, si fa convincere da Jamie a fare ritorno nella sua epoca.

La collina delle fate

La collina è chiamata Craigh na Dun, la collina delle fate, e gli abitanti della zona dicono che è un posto magico. Claire Randall ha scoperto perché. Il suo terzo viaggio nel tempo – dal 1968 al 1768 – le ha permesso di ritrovare e riabbracciare il suo amato Jamie.

Altre avventure li attendono. Questa volta diretti verso le Indie occidentali e le colonie americane, devono affrontare il rapimento della nipote di Jamie, i pirati, una strega e sopravvivere a sciabole e a una tempesta tropicale.

In Italia, Drums of Autumn libro che fa parte della saga di Outlander è diviso in due:

– Tamburi d’autunno

Ora, a Claire si affianca un’altra protagonista altrettanto determinata e affascinante: Brianna, figlia di Claire e Jamie, cresciuta nell’America del XX secolo.

Brianna, giunta a conoscenza di un terribile segreto sulla sorte dei suoi genitori, non esita ad attraversare il cerchio, tuffandosi nell’ignoto per cambiare il corso del destino, anche se questo significa lasciare Roger, l’uomo che ama. Ma nel passato si possono anche fare brutti incontri, e Brianna finirà ben presto in mani assai pericolose.

Non sa però che Roger, disposto a tutto pur di seguirla, ha attraversato il cerchio poco dopo di lei. Dovrà solo trovarla prima che sia troppo tardi, per lei e per i suoi genitori

– Passione oltre il tempo

La giovane e audace Brianna ha lasciato l’America del XX secolo e si è lanciata in un viaggio nel passato alla ricerca dei suoi genitori: Claire e Jamie. Ha una missione importantissima: aiutarli a schivare un’insidia mortale di cui lei, grazie appunto all’osservatorio privilegiato del futuro, è venuta a sapere.

Così, giunta nella Scozia del 1769, li cercherà a Lallybroch dove troverà ad accoglierla la numerosa famiglia di Jamie e la notizia che lui si trova insieme a sua moglie al di là dell’oceano.

Non le resta che imbarcarsi a sua volta, affrontando innumerevoli peripezie prima del tanto agognato incontro con i genitori. E ancora non sa che Roger, l’uomo che lei ama, ha scelto di seguirla nel suo viaggio straordinario, deciso a proteggerla dai pericoli del passato.

The Fiery Cross in Italia è diviso in due volumi:

– La croce di fuoco

Nuovo Mondo, 1771: le relazioni fra l’Inghilterra e le colonie americane sono sempre più tese e la guerra è imminente. Claire e Jamie hanno avuto in concessione dal Governatore della Corona un ampia tenuta dove vivono insieme alla figlia Brianna, al suo compagno Roger e al loro figlioletto Jemmy.

E benché i rapporti dello scozzese Jamie con i “vicini” inglesi non siano mai stati idilliaci, per non perdere la concessione Jamie è costretto ad accettare la nomina a colonnello con il compito di arruolare un reggimento e soffocare le insurrezioni dei cosiddetti Regolatori; gruppi di uomini armati che reagiscono con la violenza ai soprusi che l’Inghilterra infligge ai sudditi oltreoceano.

In questo turbolento contesto si inseriscono le vicende private dei nostri eroi: dal ritorno del perfido Stephen Bonnett, al matrimonio della zia di Jamie, Jocasta, all’assassinio, avvenuto in circostanze misteriose, della domestica dei Fraser.

Jamie dovrà fronteggiare questi e altri pericoli per difendere i suoi averi, la sua vita, quella dei suoi cari e, soprattutto, l’amore di Claire.

– Vessilli di guerra

La rivoluzione americana è imminente. Jamie è stato inviato dal Governatore della colonia a radunare una milizia per soffocare la rivolta dei cosiddetti Regolatori, sudditi che si oppongono all’esosa tassazione imposta dalla madrepatria.

Rompere il giuramento con la Corona renderebbe Jamie un traditore, mantenerlo lo può portare a un destino funesto, come sa bene Claire che conosce l’esito finale della guerra inevitabile.

La prima battaglia contro i Regolatori, tuttavia, si mette bene per le milizie del Governatore Tryon e Jamie, temendo un massacro, invia il genero Roger al campo dei ribelli per convincerli a ritirarsi. Ma Roger cade in un tranello e, accusato a sua volta di essere un ribelle, viene condannato all’impiccagione.

Jamie viene morso da un serpente durante una caccia al bisonte e sembra destinato a morte certa. .

Nevi infuocate (A Breath of Snow and Ashes)

1772, nella Carolina del Nord, alla vigilia della Rivoluzione americana, la situazione è sempre più insostenibile: a Boston si muore per le strade, e nelle campagne si appicca fuoco alle case isolate. La colonia è in fermento e il Governatore Josiah Martin ha bisogno di qualcuno che tenga unito il Paese, riesca a placare il risentimento dei coloni e garantisca la sicurezza del Re e della corona. Per questo si rivolge a James Fraser, che ormai è un pilastro della comunità, rispettato da tutti.

L’unico problema è che Claire, è una viaggiatrice nel tempo, così come sua figlia Brianna e il genero Roger.

E Brianna, che conosce il futuro, gli ricorda che il 18 aprile di tre anni dopo, nel 1775, la miccia della rivoluzione verrà accesa e dopo una lunga e sanguinosa guerra le colonie otterranno l’indipendenza; mentre quanti resteranno fedeli al Re verranno uccisi o esiliati. Due prospettive che non piacciono molto a James né alla sua famiglia.

Cannoni per la libertà, un libro della saga di Outlander

Al Fraser’s Ridge, nei territori oltreoceano della Corona britannica, la vita è sempre più difficile, nonostante gli sforzi di Claire e James.

Claire cerca di riprendersi dalla brutta avventura del rapimento subito da parte del misterioso indiano Wendigo, un altro viaggiatore nel tempo; e Jamie, alla vigilia della rivoluzione americana, deve barcamenarsi fra la sua adesione alla causa indipendentista e la sua lealtà verso gli inglesi.

Mentre continuano le peripezie dei protagonisti  si svolge la prima battaglia fra ribelli e lealisti, vinta dai primi, ma i coniugi Fraser non riescono a rallegrarsene.

Su di loro, infatti, grava un incubo che viene dal futuro: un ritaglio della Wilmington Gazette del 13 febbraio 1776, in cui si annuncia la morte di Jamie e della sua sposa, deceduti il 21 gennaio di quello stesso anno nell’incendio della loro casa.

Il racconto A Leaf on the Wind of All Hallows e poi il libro Destini incrociati

1777: la ribellione dei coloni americani sta raggiungendo l’apice e Jamie e Claire sanno che il loro destino è apparentemente segnato. Stare dalla parte dei rivoltosi vincitori non garantisce la salvezza ai Fraser, e Jamie è terrorizzato all’idea di uno scontro a fuoco con il giovane William, suo figlio illegittimo e ufficiale dell’esercito di Sua Maestà.

Forse l’unica speranza è tornare a Lallybroch dove, a due secoli di distanza, vivono Roger e Brianna. Nel caos della guerra, però, non è per nulla facile trovare una via sicura. Nemmeno Claire è in grado di prevedere la tragedia che potrebbe separarla per sempre da Jamie.

Nel frattempo nell’apparente tranquillità del XX secolo, Brianna trova in casa una cassetta con le lettere dei suoi genitori e, insieme, a Roger, legge angosciata le peripezie in cui “stanno incorrendo” Jamie e Claire; e che, paradossalmente, potrebbero rovesciarsi sul presente e costituire una minaccia per la loro famiglia.

Ma la saga di Outlander continua con Il prezzo della vittoria

Brianna e Roger sono tornati nel futuro con i bambini: Mandy è guarita e tutti e quattro si sono trasferiti a Lallybroch. Grazie ad alcune lettere scritte duecento anni prima da Claire e Jamie, sanno anche che entrambi sono scampati all’incendio che aveva spinto Brianna ad attraversare il cerchio di pietre.

Ma Brianna trova un nuovo portale temporale e sia lei sia Roger si rendono conto che le Highlands continuano a celare pericolosi segreti.

Nel frattempo, da Fraser’s Ridge, colonia della North Carolina, Jamie e Claire decidono di partire per la Scozia. Tra navi corsare, corvette della marina e battaglie navali, i tre sono però costretti a rimandare la traversata e a prendere parte attivamente alla ribellione contro la madrepatria.

Per quanto Claire conosca in anticipo l’esito della guerra che sconvolge le colonie, non può sapere quale sarà il prezzo di quella libertà tanto agognata, il prezzo della vittoria.

Il racconto The Space Between e poi il libro Legami di sangue

Claire Fraser, si è ormai abituata alla vita dell’America nel 700 e assiste con animo consapevole ai rivolgimenti che porteranno alla nascita degli Stati Uniti; anche se, nel 1778, agli occhi dei contemporanei, la situazione è ancora incerta.

Washington ha costretto gli inglesi ad abbandonare Philadelphia e incomincia a profilarsi l’indipendenza delle colonie. Ma l’elemento veramente rivoluzionario nella vita di Claire è il ritorno dell’adorato marito Jamie, dato per morto; il quale scopre che Claire si è nel frattempo risposata con Lord John Grey, il suo più caro amico.

Nella Scozia del XX secolo, Brianna, è disperata perché il primogenito Jem è stato rapito da un individuo determinato a scoprire il mistero del cerchio di pietre che fa viaggiare nel tempo.

Il marito Roger si avventura nel passato alla disperata ricerca di Jem; senza sospettare che il bambino in realtà è più vicino nel tempo di quanto non creda.

L’ultimo libro della saga di Outlander è Prigioniero di nessuno

Giugno 1778. Nell’infuriare caotico della battaglia di Monmouth, che vede la vittoria definitiva dell’esercito guidato da G.Washington, Claire è ferita gravemente ed è in pericolo di vita.

Jamie, terrorizzato all’idea di perdere ciò a cui tiene di più, non ha un attimo di esitazione ad abbandonare la divisa di generale per restarle accanto.

Ancora un volta insieme e innamorati più che mai pur tra mille avversità, Jamie e Claire si trasferiscono Philadelphia, a casa di amici, i Fergus; intenzionati a ricostruirsi una vita e determinati a trovare, insieme, un luogo da poter chiamare di nuovo, e forse per sempre, “casa”.

Nel XX secolo, Brianna comincia a pensare che il posto più sicuro per lei e i suoi bambini sia il passato; dove, forse, potrà ritrovare l’amato marito Roger.

Ma viaggiare nel tempo con due bambini piccoli può essere molto rischioso. I pericoli e gli imprevisti per la famiglia Fraser e per i loro amici sembrano non finire mai.

E infine  per finire la saga di Outlander c’è il racconto Go Tell the Bees That I Am Gone Past Prologue

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
tags:
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »