Home Benessere&Salute Pelle e alimentazione: cibi si e cibi no

Pelle e alimentazione: cibi si e cibi no

Pelle e alimentazione: cibi si e cibi no
0

I cibi consigliati e quelli da evitare per avere una pelle perfetta

Non servono trattamenti costosi o creme miracolose per avere una pelle tonica e luminosa, in una parola perfetta.

Il segreto è molto più a portata di mano di quanto si pensi e risiede nello stile di vita che si fa e soprattutto nelle nostre abitudini alimentari.

Il cibo ha, infatti, come per molti altri aspetti cruciali per il benessere del nostro organismo,  un ruolo fondamentale anche per la salute e l’aspetto della nostra pelle.

La maggior parte delle persone pensa che la pelle vada trattata soprattutto con “interventi” dall’esterno, ma non è così o almeno non solo. È soprattutto agendo dall’interno che si aiuta la pelle ad essere sana e tonica, con il giusto apporto di vitamine e con la giusta idratazione.

Infatti, prima di parlare degli alimenti e dei cibi che scopriremo essere i migliori alleati per la bellezza della pelle o di quelli che è meglio evitare per non peggiorarne l’aspetto, è fondamentale fare un accenno all’idratazione!

Bere abbastanza liquidi è infatti fondamentale per mantenere giovane il tessuto cutaneo di viso e corpo, per ossigenarlo.

Una dieta non può essere sana ed equilibrata se non è accompagnata dall’assunzione di almeno 1,5-2 litri di liquidi al giorno.

Non parliamo infatti soltanto di acqua, ci si può idratare anche con estratti di frutta fresca, thé, tisane e centrifugati, l’importante è che non contengano zuccheri estranei.

Tra i cibi alleati della pelle ci sono come sempre la frutta e la verdura fresca.

Coloriamo la nostra tavola con tutte le sfumature della natura, il nostro organismo e la pelle in particolare ne beneficeranno.

Gli alimenti migliori sono quelli a base di carotenoidi; non soltanto carote ovviamente ma tutti i frutti e la verdura di colore arancione ma anche rosso e verde.

Tra questi rientrano quindi anche la zucca, le albicocche, il melone ma anche l’avocado, gli spinaci e le patate.

Pelle e alimentazione

Oltre a questi sono preziosi anche i cibi che contengono molta vitamina C, importantissima per la pelle, contenuta non solo nelle arance ma anche nei frutti rossi come i mirtilli, le more, i lamponi.

Questi frutti in particolare sono famosi per combattere i radicali liberi, i principali responsabili dell’invecchiamento della pelle in quanto danneggiano il collagene, ovvero la proteina responsabile del rinnovamento cellulare.

Non ci sono limiti nel consumo di questi frutti e della verdura, in quanto sono davvero ipocalorici, così come non ci sono limiti nelle modalità di preparazione. Con la frutta si possono preparare frullati, centrifugati, insalate, con le verdure le zuppe, le vellutate, minestroni o si possono lessare o grigliare. Bisogna però fare attenzione ai condimenti, quello sì, meglio rimanere sul leggero, qualche goccia di limone e poco olio e ovviamente evitare di friggere.

È fortemente consigliato, inoltre, seguire sempre la stagionalità degli alimenti in quanto è solo nella loro stagione che le loro proprietà nutritive sono al massimo.

Non solo frutta e verdura però, impariamo ad abbinarci sempre anche della frutta secca e i semi, ricchi di Omega 3, fonte di selenio e di vitamina di tipo E, tutti elementi che agiscono insieme alla vitamina C diventando dei potenti antiossidanti.

Sono ottimi allo scopo anche i cereali, tra cui soprattutto l’avena e il miglio, ricchi di silicio, una sostanza che contribuisce alla sintesi di collagene e che ha il potere di purificare, rigenerare e disinfiammare.

Per avere una pelle che appare luminosa e riposata è molto importante anche dormire bene e nei giusti tempi, ovvero all’incirca otto ore a notte. Dormire abbastanza favorisce il rinnovamento delle cellule della cute, ed evita la comparsa delle occhiaie e il colorito spento.

Ci sono dei cibi che contengono triptofano, un elemento responsabile della liberazione di serotonina e melatonina, e che pertanto aiutano a dormire; tra questi alimenti ci sono il pesce azzurro, la carne bianca, i legumi e i semi di girasole.

Tra i cibi da evitare invece, o quantomeno da limitare ci sono sicuramente tutti gli alimenti molto processati ed elaborati, come gli insaccati e tutto il “junk food”, cioè il cibo spazzatura come i cibi confezionati, le merendine, sempre troppo ricchi di zucchero o di sale, lo stesso vale per i cibi troppo conditi o fritti.

Tutti gli alimenti che rientrano in queste categorie sono infatti solitamente pieni di oli e grassi idrogenati che funzionano come ossidanti della pelle, la rendono più opaca e appesantita e ne accelerano il processo di invecchiamento.

È sempre una buona idea evitare i cibi troppo zuccherati o le farine e i cereali raffinati in quanto provocano anche il picco dell’insula portando ad infiammazioni cutanee e alla formazione dell’acne.

Da evitare non ci sono solo cibi zuccherati ma anche e soprattutto le bevande troppo zuccherate, come succhi di frutta e bibite gassate, meglio evitare o ridurre il più possibile anche gli alcolici.

Infine, un’altra bevanda da limitare è sicuramente il caffè, la caffeina infatti, specie se consumata in grandi quantità, porta alla produzione eccessiva di cortisolo, conosciuto anche come “ormone dello stress” che spesso dà come conseguenza la comparsa o il peggioramento dell’acne, oltre ad accelerare l’invecchiamento cutaneo.

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
WoMoms WoMoms, la tua "amica virtuale": idee per viaggiare, consigli per lo shopping, dialoghi aperti, spunti per stupire ai fornelli e molto, molto altro ancora! Sempre sul pezzo, sempre accanto a te...

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »