Piccole confusioni di letto di Emily Giffin

Piccole confusioni di letto: cosa succede quando si va a letto col futuro marito della propria migliore amica?

 

Piccole confusioni di letto , edito da Piemme Edizioni, è il romanzo più riuscito di Emily Giffin tant’è che, nel 2011, ne è diventato un film col titolo “L’amore non ha regole” con le attrici Kate Hudson, Ginnifer Goodwin e Colin Egglesfield.

Rachel White è la classica brava ragazza che rispetta sempre tutte le regole. Avvocato instancabile di un grande studio legale di Manhattan e diligente futura damigella d’onore della sua affascinante migliore amica Darcy. Fin dalle elementari, ha visto Darcy brillare, accettando tranquillamente il ruolo di spalla nella loro amicizia, passando così sempre in secondo piano. Tutto questo però cambia improvvisamente la notte del suo trentesimo compleanno quando Rachel, presa da qualche drink bevuto di troppo, accetta di farsi accompagnare a casa da Dexter, il fidanzato di Darcy. I drink bevuti da entrambi provocano una reazione a catena, i due infatti si confessano reciprocamente i reali sentimenti che provano l’uno per l’altra e finiscono a letto insieme.

 

piccole confusioni di letto

Cosa succede dal giorno dopo?

Con l’avvicinarsi della data del matrimonio, gli eventi sfuggono al controllo e Rachel sa che deve fare una scelta: seguire il cuore o la coscienza? Rachel scopre così che i confini tra giusto e sbagliato possono essere sfocati, i finali non sono sempre felici per tutti e che a volte si deve rischiare ogni cosa per essere fedeli a sè stessi e conquistare la propria felicità.

Piccole confusioni di letto è incentrato sull’amicizia tra Rachel e Darcy, migliori amiche da una vita. Ma mentre Darcy è sempre stata forte e bellissima, quella che ha sempre avuto la meglio su tutto perché egocentrica e più furba anche a discapito della sua amica; Rachel, invece, è sempre stata l’eterna seconda, carina, introversa e che ha sempre lavorato sodo per cercare di ottenere quello che desiderava.

Darcy è quel classico personaggio poco simpatico che durante la lettura si fa imprecare contro per la sua arroganza ed egocentrismo. Rachel invece è quello che trasmette tenerezza, una buona dose di vittimismo e allo stesso tempo fa pensare “Ma perché non reagisce? Perché non controbatte alla sua amica?”. Riuscirà Rachel ad avere la meglio?

La scrittrice Emily Giffin ha saputo creare un intreccio di relazioni, amori e segreti dando comunque un’impronta divertente. Il romanzo scorre veloce alternandosi a parti più ironiche e parti più introspettive della protagonista. Il finale non ha nulla di inaspettato ma è comunque piacevole scoprirlo piano piano che ci si avvicina alle ultime pagine.

Buona lettura!

Se hai letto questo articolo potrebbe interessarti anche: L’amica geniale di Elena Ferrante

Francesca Cirianni

Francesca Cirianni

Nata a Torino ma trasferita a Bologna. Amo viaggiare e amo farlo soprattutto con i libri. Cerco di documentare le mie passioni con la fotografia e tra queste c'è un buon cibo e un buon bicchiere di vino. Certo, poi ci sono anche loro, le mie figlie, le preferite della mia macchina fotografica.

Articoli consigliati