Home Lifestyle Un sorriso così

Un sorriso così

0

Un sorriso così: la nostra iniziativa per i bambini.

Per questo Natale desidero vedere sorrisi. I sorrisi dei bambini, coloro che dovrebbero essere sempre lontani da ogni male, ma che purtroppo non è sempre così.

I primi mesi di questo 2018 non sono stati semplici per me, sono stata ricoverata per settimane e i sorrisi che facevo io, erano tutti merito di un bambino: il mio. Voglio concludere questo 2018 cercando nel mio piccolo di donare sorrisi a chi motivo di sorridere non ne ha. A quei piccoli bambini costretti a ricevere cure e a trascorrere le feste lontano dalla propria casa e dai propri affetti.

Per il 29 dicembre ho in programma una mattinata da trascorrere all’ospedale Bambino Gesù di Roma: Un sorriso così.

Resterò insieme ai bimbi che frequenteranno la ludoteca in quel periodo di festa dalle 10.00 alle 12.00. Insieme a loro farò un laboratorio creativo e insieme a me ci sarà Simona (@latanadiotto), una mamma creativa con il mio stesso desiderio. Porterà giochi per i bimbi realizzati da lei e da altre creative che hanno già appoggiato questa nostra piccola-grande iniziativa inviando dei piccoli doni.

Questo articolo è un invito ad aprire i vostri cuori e per aiutarci nella raccolta di giocattoli fatti da voi.

Per regalare minuti di spensieratezza a quei bimbi che avranno aperto doni la mattina di Natale su un letto d’ospedale. E che magari cercheranno la calza della befana in quella stanza e non nel camino del loro salotto.

Ringrazio di cuore tutte coloro che già ci hanno contattato, a chi ci contatterà e a voi care Womoms che avete aperto il vostro cuore donandoci questo grande spazio.

Martina ( @suxcalifragilistichespiralidos )

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Francesca C. Nata a Torino ma trasferita a Bologna. Amo viaggiare e amo farlo soprattutto con i libri. Cerco di documentare le mie passioni con la fotografia e tra queste c'è un buon cibo e un buon bicchiere di vino. Certo, poi ci sono anche loro, le mie figlie, le preferite della mia macchina fotografica.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *