Home Moda&Bellezza Beauty Acqua micellare, tonico o latte detergente?

Acqua micellare, tonico o latte detergente?

Acqua micellare, tonico o latte detergente?
0

Acqua micellare, tonico o latte detergente? Chiariamo i dubbi.

Acqua micellare, tonico o latte detergente? Potremmo incappare nell’errore di considerarli uguali andando a usarne uno al posto dell’altro durante la nostra beauty routine. In realtà tutti e tre hanno proprietà diverse per il nostro viso che ne vanno a giovare ed a salvaguardare. Cerchiamo di capire bene la differenza dei singoli prodotti per poterli usare al meglio durante la nostra skin care quotidiana.

acqua micellare

Acqua micellare

L’acqua micellare a cosa serve? Precedentemente si conoscevano solo latte detergente e tonico. Solo negli ultimi anni si è aggiunta l’acqua micellare tra i due elementi. A cosa serve quindi? L’acqua micellare è nata per colmare l’esigenza di struccare il viso senza bisogno di risciacquare. Aiuta quindi a struccare mantenendo inalterata la barriera idrolipidica e inalterando il pH cutaneo. Strucca ma allo stesso tempo idrata e tonifica la pelle senza bisogno di risciacquo.

All’interno dell’acqua micellare sono presenti acqua e micelle. Quest’ultime sono molecole che hanno la capacità di inglobare le impurità: sebo, residui di trucco e tracce di smog. Proprio per la sua azione efficace e molto delicata viene preferita da chi ha una pelle particolarmente sensibile anche se, oggigiorno, l’acqua micellare è entrata nella routine di tutte noi che abbiamo pelli differenti.

Tonico

Del tonico ne abbiamo parlato dettagliatamente qui ma in sintesi ridiciamo che ha una proprietà molto importante. Se l’acqua micellare ha il compito principale di struccare, il tonico ha quello di ultimare la pulizia e di preparare la pelle all’assorbimento ottimale dei principi attivi della crema che stenderemo successivamente. Inoltre ci sono molti tonici che hanno svariati elementi all’interno per i vari tipi di pelle. Basta scegliere quello giusto per noi.

Latte detergente

Il latte detergente ha il principale compito di detergere e pulire la pelle in profondità delicatamente. Se i classici saponi con la loro schiuma puliscono la pelle ma risultano aggressivi, il latte detergente con la sua emulsione fluida pulisce la pelle senza seccarla e alterandone il pH. All’interno del latte detergente sono presenti sostanze lipidiche in grado di sciogliere tracce di trucco, sebo e impurità. Gli ingredienti idratanti e nutrienti invece fanno sì che la pelle non si secchi lasciandola morbida e idratata. Ora la pelle è pulita ma ha bisogno o di un risciacquo con acqua oppure una passata di acqua micellare per l’ultimo passaggio di pulizia. Non si può dunque lasciare la pelle con il solo uso del latte detergente!

Per struccarsi, l’utilizzo in sequenza corretto prevede il latte detergente, l’acqua micellare e il tonico. Sul mercato però, di acqua micellare, ce ne sono davvero molti con tante proprietà tanto da poter evitare al massimo il tonico. Bisogna quindi scegliere bene o farsi consigliare da persone competenti!

Francesca Cirianni

 

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
Francesca Cirianni Nata a Torino ma trasferita a Bologna. Amo viaggiare e amo farlo soprattutto con i libri. Cerco di documentare le mie passioni con la fotografia e tra queste c'è un buon cibo e un buon bicchiere di vino. Certo, poi ci sono anche loro, le mie figlie, le preferite della mia macchina fotografica.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »