Home Lifestyle Aumenti in vista per gas e luce: ecco perché e come aggirarli

Aumenti in vista per gas e luce: ecco perché e come aggirarli

Aumenti in vista per gas e luce: ecco perché e come aggirarli
0

Da ottobre è previsto un aumento delle bollette di luce e gas, come sostengono anche i dati ufficiali. Stando alle previsioni, infatti, si parla di un incremento del 15% per l’energia elettrica e del 12% circa per quanto concerne il gas. Si tratta comunque di percentuali attese già da tempo, per via della naturale ripresa del mercato dell’energia. Il lockdown aveva infatti gettato in crisi anche questo settore con un crollo verticale dei prezzi, di conseguenza il parziale miglioramento della situazione è andato a bilanciare il calo precedente.

Come aggirare il problema degli aumenti

Sebbene il conto totale possa far sorridere gli italiani, che spenderanno meno rispetto al 2019, occorre comunque imparare a risparmiare, per alleggerire il peso della bolletta. 

Ci sono diverse strategie utili per aggirare i rincari di ottobre, ma che in realtà sono valide a prescindere da questa notizia. Per prima cosa, si suggerisce di sondare il mercato alla ricerca di un fornitore più economico, dunque di reperire un’offerta per il gas, ad esempio, più conveniente per il portafoglio, optando per il mercato libero. Quest’ultimo, infatti, propone spesso diverse promozioni e sconti e fra le tariffe più interessanti da selezionare si trovano anche quelle a prezzi fissi o bloccati.

In secondo luogo, per poter risparmiare è importante partire da una profonda consapevolezza dei propri consumi domestici e cercare di ottimizzare l’utilizzo degli elettrodomestici, ad esempio. Meglio controllare anche se il proprio nucleo familiare (in base alla fascia di reddito) rientra nella possibilità di richiedere il bonus sociale, per ottenere così degli importanti sconti sull’importo delle bollette. Inoltre, si suggerisce di verificare anche l’opzione delle detrazioni fiscali per intervenire con quei lavori utili per aumentare l’efficienza energetica dell’edificio. Questo fattore, infatti, rappresenta un prezioso investimento per ottimizzare i consumi di gas e per abbattere gli sprechi.gas

L’ultima regola: saper leggere la bolletta

Per essere informati al meglio sui propri consumi annuali è fondamentale saper leggere la bolletta. Per quanto concerne quella del gas, il primo passo è imparare a distinguere le varie voci di spesa. Le più importanti sono quelle relative alle materie prime, al trasporto e alla gestione del contatore, agli oneri di sistema e ovviamente alle imposte e alle accise caricate in bolletta. Poi si passa alla differenza fra i consumi stimati e quelli effettivi (rilevati). Nella bolletta vengono sempre riportati i primi, e si tratta di una previsione che viene poi bilanciata nella bolletta successiva, con un conguaglio o una spesa extra.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
tags:
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »