Avengers: Endgame – la recensione senza spoiler

Ad un paio di settimane dall’uscita di Avengers: Endgame nelle sale cinematografiche torniamo a parlare di questa pellicola che direi è destinata a lasciare il segno nella cinematografia popolare.

Il riassunto delle “puntate precedenti” lo trovate qui.

Avengers: Endgame

Ed eccomi qui a farvi una piccola recensione senza spoiler di questo tanto atteso film.

Io ve lo dico fin da subito. A me Avengers: Endgame è piaciuto. Mi è piaciuto proprio tanto.

Avengers: Endgame è la conclusione di un arco narrativo di grandissime dimensioni iniziato ormai dieci anni fa. Questo quindi è il grande finale. Il finale atteso. Il finale che forse non avrà accontentato tutti. Ma decisamente un finale epico.

La pellicola dei registi Anthony e Joe Russo è già uno dei film più visti nella storia della cinematografia. Pensate che solo in Italia è stato visto da circa un milione di persone e quindi molto presto diventerà il film più visto dell’anno.

Io ho atteso questo film con ansia, tanta ansia. E ve lo dico. Ho anche pianto, moltissimo. Ma era inevitabile. Questa pellicola è davvero la fine di un lunghissimo percorso in cui abbiamo incontrato e conosciuto molti personaggi che sono letteralmente entrati nelle nostre vite.

Capitan America, Iron Man o Vedova Nera sono ormai personaggi conosciuti da milioni di persone in tutto il mondo, sono amati da persone di tutte le fasce di età e sopratutto non per forza da fan dei fumetti. Ormai i nostri eroi sono diventati un fenomeno popolare  e sono anche capaci di emozionarci. Ecco perché le sale cinematografiche di tutto il mondo sono  piene di persone di ogni tipo che trattengono il fiato insieme, si commuovono insieme e si esaltano insieme.

Il film mantiene tutti i canoni delle altre pellicole del Marvel Cinematic Universe. Non manca l’umorismo, non mancano le scene epiche, non mancano le scene strappalacrime.

Avengers: Endgame

Avengers: Endgame arriva dopo Avengers: Infinity War  che ci aveva lasciato letteralmente senza parole. Metà della popolazione è stata spazzata via dallo schioccare delle dita di Thanos. Per moltissimi mesi ci si è domandati su come avrebbero potuto “sistemare” le cose i nostri supereroi. Ci siamo poi posti domande infinite. Chi è sopravvissuto? Chi lo è per davvero? Chi verrà ad aiutare gli Avengers? Ovviamente io so già le risposte a tutte queste domande e sì non tutte le risposte mi hanno fatto gioire, ma sono probabilmente le risposte giuste per concludere questo arco narrativo.

Avengers: Endgame racconta come i nostri supereroi superstiti stiano provando ad andare avanti con le loro vite nonostante le grosse perdite. Non si rassegnano però e provano in tutti i modi possibili a “sistemare” ciò che Thanos ha distrutto. Con l’aiuto di qualche amico dai super poteri e con qualche colpo di genio vedremo come e se i nostri Avengers riusciranno a rimettere le cose al loro posto.

In conclusione Avengers: Endgame a parere mio è riuscito a dare una conclusione coerente con tutti gli archi narrativi ed evolutivi che hanno coinvolto tutti i personaggi, è la conclusione che forse ci si aspettava. Qualcuno morirà, qualcuno no. Qualcuno resusciterà, qualcuno no. Non vi resta che correre al cinema se ancora non lo avete fatto!

Mary Scavetta

 

Mary Scavetta

Sono Mary una creativa con la testa tra le nuvole di zucchero filato!

Articoli consigliati