Home Health & Wellness Baby Blues: è nato mio figlio, ma io sono triste
Baby Blues: è nato mio figlio, ma io sono triste

Baby Blues: è nato mio figlio, ma io sono triste

1

Il baby blues è un disturbo che interessa le noemamme durante la prima  settimana dopo il parto.

Puo’ capitare dopo il parto il parto di sentirsi tristi e un po’ giù di morale, questa sensazione si chiama baby blues.

La gravidanza è un periodo molto speciale della vita. Magico, meraviglioso, difficile, intenso, faticoso, unico. Siamo preda di ormoni ballerini, spesso piangiamo altre siamo su di giri.

baby blues

Affrontiamo qualcosa di straordinario: un’altro essere umano cresce dentro si noi.

I nostri organi si spostano per lasciare che cresca quanto necessario, poi, quando arriva il momento, lasciamo che i piccoli nascano, lasciando la pancia delle mamme per iniziare il loro viaggio nel mondo.

I piccoli quando nascono lasciano un grande vuoto.

Le neomamme affrontano una fase molto particolare all’arrivo del neonato.

La situazione ormonale cambia, siamo alle prese coi piccoli, che sono talvolta più facili da accudire, altre ci mettono a dura prova dormendo poco e privandoci delle energie.

È vero che l’arrivo del piccino è la più grande gioia, è vero anche che alcune donne provano solo felicità quando diventano mamme e il loro umore non va giù.

baby blues
ph by web

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, quel vuoto che i piccoli ci hanno lasciato dentro, questa nuova situazione da affrontare mettono in crisi la neomamma, si ha una situazione di tristezza, denominata baby blues, proprio perché legata all’arrivo del piccolo.

Nella normalità questa situazione si risolve da se entro quella che settimana.

Se la situazione non cambia, e le problematiche legate all’umore permangono per qualche mese, siamo in presenza di una vera e propria depressione post-parto, così denominata perché ad esso legata.

Molte le variabili che incidono tra cui: l’aver già sofferto di depressione in passato, le risorse famigliari e relazionali su cui poter contare dopo il parto, la fatica che si fa con il neonato.

Importante poter parlare liberamente di come ci si sente, di ciò che si prova, cercare di far finta di nulla non aiuta.

Purtroppo le patologie legate alla psiche sono ancora in certi casi incomprese rispetto alle patologie fisiche.

In situazioni di depressione è necessario rivolgersi ad un esperto, mentre il baby blues si risolve spontaneamente.
Ancora più grave, ma fortunatamente più rara, la psicosi post parto. Si tratta di una situazione grave, in cui sono presenti veri e propri deliri e può rendersi necessario un ricovero ospedaliero.

Tiziana

 

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Comment(1)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *