Giardino Botanico di Porto Caleri

Così come in primavera, anche in autunno i colori esplodono e la natura ci regala paesaggi da cartolina. Scopriamo il Giardino Botanico di Porto Caleri

A Rosolina Mare, in provincia di Rovigo, si trova la località di Porto Caleri, famosa per il Giardino Botanico Litoraneo del Veneto. Questo parco regionale del Delta del Po si estende su un vasto territorio, ricchissimo per la varietà di ambienti che costituiscono un complesso sistema di transizione e passaggio tra terra e mare, tra acqua dolce e acqua salata.

Giardino Botanico di Porto Caleri

Esteso su una superficie di 44 ettari, vede la presenza della laguna, delle dune e della spiaggia. Flora e fauna si mescolano in modo spettacolare in questo ambiente.

Il parco prevede la visita di tre percorsi:

  • percorso A: lungo circa 600 metri offre al visitatore la possibilità di una tranquilla passeggiata attraverso le zone più interne e lontane dal mare, dove le dune ospitano la pineta. Il sentiero inizia presso il Centro Visite

  • percorso B: lungo circa 1650 metri attraversa gli ambienti più rari e importanti del Giardino Botanico: dalla battigia fino alle dune stabili più interne. Inizia dalla pineta, portando il visitatore, strada facendo, ad una panoramica passerella in legno. Camminando potrete notare come dalla macchia vi troverete molto vicini al mare…

Giardino Botanico di Porto Caleri

  • percorso C: lungo circa 2850 metri, vi permetterà di cogliere la varietà e la complessità degli ambienti del giardino. Con un po’ di fortuna, potrete incontrare qualcuno dei numerosi ospiti di questi ambienti, come la lucertola campestre o i numerosi uccelli che nidificano e trovano nutrimento tra i cespugli.

Essendo una località a ridosso del mare, potreste trovare le passerelle sommerse dall’alta marea che sale e scende in base alle correnti ventose. Ma niente paura, con un po’ di fortuna (succede raramente che l’acqua ricopra interamente le passerelle di legno) potrete comunque arrivare al punto 28, punto fra i più suggestivi per godere del panorama della laguna di Porto Caleri…

I percorsi A e B prevedono il pagamento del biglietto di ingresso mentre il percorso C è gratuito. Il periodo di apertura del parco è dal mese di aprile alla metà del mese di ottobre. Per l’abbigliamento consiglio scarpe comode e, in caso di tempo instabile, anche un k-way.

Il Giardino Botanico di Porto Caleri è un insieme di fauna e flora che meritano assoluto rispetto, per questo è fondamentale seguire queste “regole”:

  • Riscoprite l’emozione di emozionarvi!
  • Ascoltate il suono della natura: il silenzio, il vento, il canto degli uccelli, lo sciabordio delle acque
  • Scoprite i segreti del Parco dall’alba al tramonto: la natura sa fare splendidi “regali” a chi sa dare valore al tempo. Vivete la natura con calma, seguendo i ritmi della natura
  • Raccogliete immagini da portare a casa invece che frammenti di natura. E condividete i vostri scatti…
  • Riportate a casa i vostri rifiuti e, se capita, raccogliete quelli degli altri se li trovate!
  • Scoprite la natura anche con l’aiuto di una guida. Saprà farvi guardare con occhi diversi e vi aiuterà ad imparare cose nuove ed interessanti

 

Ti consiglio di leggere anche: SelvArt, arte naturale nel bosco

Erica M.

 

Erica Menegollo

Donna, fotografa e mamma di Ginevra 👑. Affamata di ricordi, Nikon e iPhone danno voce ai miei occhi.
Sono il 50% di Officina degli Scatti 📷
Se dovessi descrivermi con un aforismo, lo farei con questo:

Le radici sono importanti, nella vita di un uomo, ma noi uomini abbiamo le gambe, non le radici, e le gambe sono fatte per andare altrove.
(Pino Cacucci)

Articoli consigliati