Home Health & Wellness State buoni se potete, bambini
State buoni se potete, bambini

State buoni se potete, bambini

1

bambini

“I bambini hanno l’argento vivo addosso”.

Usavano dir le nonne, per sottolineare la vivacità dei pargoli. A volte però i nostri piccoli ci sembrano un po’ troppo vivaci! Ci sono dei bambini che si agitano parecchio, alcuni soprattutto, paradossalmente, quando sono stanchi e hanno necessità di riposare. E’ proprio in quelle situazioni che diventano più attivi.

Va detto che quanto più non si è in grado di esprimere verbalmente qualcosa, tanto più si reagisce con le azioni. Questo è evidente nei bambini, tanto più sono piccoli.

Se sono stanchi, si sentono strani, agitati, nervosi, non sanno capire il loro stato d’animo, non riescono a porre un rimedio, finiscono per sfogare questo surplus di energia facendo impazzire chi si prende cura di loro.

Una buona prassi è cercare di non iper-eccitare i bambini con un eccesso di stimolazioni, musica troppo alta, luoghi troppo affollati, situazioni che sappiamo agitarli.

Certo può capitare di trovarsi sporadicamente in qualche situazione che rientra in quelle citate, ma la cosa importante è che normalmente il bambino possa avere le sue calme routines.

I bambini, come un po’ anche gli anziani, amano le abitudini, la ripetitività, perchè nella ripetizione trovano sicurezza e comprensione degli eventi.

Per questo è importante trovare per loro delle ritualità, che li accompagnino durante le attività giornaliere. Ripetere azioni che annuncino che sta per succedere un qualcosa, che possano diventare per loro abitudini rassicuranti.bambini

E’, inoltre, sempre bene parlare al bambino, raccontargli quello che stiamo facendo con lui e cosa sta per accadere. Anche se si tratta di un neonato. Parlargli è utile perchè lo rassicura.

Quando ci rendiamo conto che un bimbo è troppo agitato, importante non perdere a nostra volta la calma, anche se è una cosa molto difficile, perchè siamo magari più stanche di lui. Rendere, se possibile, il contesto più calmo, avendo cura che luci e suoni non siano troppo forti. Parlargli, abbracciarlo, cullarlo sono tutti ottimi rimedi. I bambini a volte si divincolano, in certi casi sembrano proprio infastiditi dai nostri tentativi di calmarli. Sfinendoci.

E’ importante però, riflettere su un fatto: pensiamo a quanto è diffile in molti casi per noi ritrovare la calma in una situazione che ci ha fatto agitare. E’ necessario che siamo propense ad aiutare i nostri piccoli a calmarsi. Nel tempo impareranno a farlo da soli.

I bambini hanno, come noi adulti, la loro indole, alcuni sono più bisognosi della vicinanza umana, altri riescono a consolarsi anche da soli, con l’aiuto magari del ciuccio o di un peluche.

Abbracciare, parlare piano e con calma sono le migliori modalità per calmare una persona, di qualunque età, per cui è ottimo anche per i bambini.

Se si è trattati con calma, rispetto, si è portati a reagire nello stesso modo.

Tiziana

 

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Comment(1)

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *