Donna e moglie prima di essere mamma

Essere mamma è il dono più bello che vi sia mai stato fatto, ed è una gioia immensa. Un’emozione unica, ma anche un’esperienza impegnativa.

Bisogna fare i conti rivoluzionando giornate, abitudini, ritmi e priorità, cambiamenti che spesso mettono a dura prova anche l’armonia e il rapporto di coppia.

mammaMa d’altronde la vita è un incessante processo di mutamenti, e i cambiamenti anche se avvengono a piccoli passi, posso creare tensioni e incomprensioni in una coppia.

Mi sono sempre chiesta quale fosse la chiave del successo per avere una famiglia serena ma allo stesso tempo, anche un rapporto di coppia felice per tutta la vita, e come superare i momenti “bui”.

Con il tempo ho poi capito che l’amore viene continuamente sfidato, messo alla prova, scosso. E per tenerlo sempre vivo va coltivato ogni giorno, innaffiato proprio come fosse una piantina di cui prendersene cura.

Si, ma in che modo quando arriva un bambino che sconvolge tutta la routine?

Innanzitutto parlare, parlare, parlare… confidarsi, sapersi ascoltare e sentirsi complici di questa nuova avventura.

Condividere e imparare insieme a gestire il nuovo arrivato, che sia riscaldare il latte, dargli il biberon, cullarlo, cambiare un pannolino… non è un ruolo solo da mamma. Ma se il papà sbaglia ?

Lasciamolo fare! Proverà, sbaglierà e imparerà ancora, come abbiamo imparato anche noi mamme e alla fine si sentirà anche orgoglioso, sentendo di sapersi prendere cura del suo piccolo.

Non c’è dubbio, con l’arrivo di un neonato le priorità cambiano, quando si passa da due a tre, o da tre a quattro le cose cambiano per forza.

E più ci si oppone a quel cambiamento, più si farà fatica, perché sarà come remare controvento.

Meglio “seguirlo” il vento e trovare nuove strade da percorrere.

Adattarsi e trovare il proprio equilibrio come famiglia e come coppia, trovare un modo per ritagliarsi anche degli spazi a due quando si può; approfittarne se il piccolo dorme, se i nonni si offrono di portarlo a fare una passeggiata, cogliere ogni occasione per ricreare del tempo “a due”.

Non importa che siano solo 5 minuti, importante è non perdersi mai di vista e prendersi cura l’uno dell’altra.

A volte basta veramente poco, ricordate che sono i piccoli gesti a rendere speciale i momenti: che sia fare una colazione insieme o rilassarsi semplicemente in silenzio…

mammaSono convinta che impegnarsi a vivere una relazione con il proprio marito possa essere un beneficio per tutta la famiglia.

Dare l’esempio ai propri figli di una relazione sana dove i genitori si amano e si stimano è la chiave per essere una famiglia felice.

Sicuramente non sarà sempre facile, adesso che aspetto il secondo bambino chissà quante volte dovrò fare i salti mortali per far “combaciare” tutto, ma con un po’ di autostima e coraggio continuerò a seguire sempre questa strada.

Tatiana Granato

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *