Home Entertainment Fabio Volo: Una gran voglia di vivere
Fabio Volo: Una gran voglia di vivere

Fabio Volo: Una gran voglia di vivere

0

Una gran voglia di vivere, il nuovo libro di Fabio Volo

Una gran voglia di vivere
La storia di una coppia in crisi, un viaggio che si concentra in un percorso interiore che sposta di ruolo in ruolo; i disagi di Marco e Anna in un crescendo di insicurezze mettendo in discussione ogni scelta e convinzione personale.

“Svegliarsi una mattina e non sapere più se ami ancora la donna che hai vicino, la donna con cui hai costruito una famiglia, una vita. Non sai come sia potuto accadere. Hai dato per scontato che a te non sarebbe mai capitato e ti sei concesso il lusso di distrarti, di guardare fuori dal finestrino, goderti il paesaggio. E quando ha iniziato a non piacerti più, quando ha smesso di assomigliare a quello che avevi immaginato, era troppo tardi per tornare indietro. Non è stato un evento, una situazione, un tradimento ad allontanarvi. E’ successo senza esplosione, in silenzio, lentamente, con piccoli impercettibili passi. Un giorno, guardando l’uno verso l’altra, vi siete trovati ai lati opposti della stanza. Ed è stato difficile perfino crederci”.

Una gran voglia di vivere,  di Fabio Volo, racconta la storia di una coppia che entra in crisi dopo sette anni di relazione di cui cinque con la presenza di un figlio.
Il romanzo è cosi reale e potrebbe trattarsi di chiunque di noi, con i nostri rapporti d’amore, le nostre aspirazioni e contraddizioni, le manie e paure, i nostri sogni.

Marco e Anna si conoscono a una festa e finiscono per innamorarsi perdutamente.
Il loro sembrava un amore “in grado di mantenere le promesse”, ma la nascita di un figlio, la stanchezza della routine, trasforma la  complicità  in una sorta di  competizione che sposta continuamente le necessità di ognuno.

La presa di coscienza per entrambi della mancanza di felicità, li porta comunque a fare un viaggio già deciso da tempo, tra la Nuova Zelanda e l’Australia.
Forse per ritrovare la magia, l’alchimia di quando si erano conosciuti, forse per non deludere il piccolo Matteo.

Una gran voglia di vivere racconta la  vacanza che diventa un viaggio introspettivo.

Dove le emozioni, i sentimenti, i bisogni di libertà negati dal vivere in coppia, arrivano in superficie.

Marco fantastica su come potrebbe diventare la sua vita, dopo la separazione e si rincuora pensando di poter tornare ad essere felice.
Però ogni volta che pensa a Matteo, sente di dover ripudiare queste emozioni e l’attesa di una nuova sperata felicità.

Ad ogni tappa del viaggio, conoscono famiglie, persone e ognuno di loro porta in Marco e Anna dei cambiamenti.

Attraverso le vite degli altri, il concetto di famiglia e la visione delle cose assumono un altro significato. Non mancano così, nuovi confronti tra di loro.

Marco si stupisce di Anna, la vede sotto una nuova luce, lei che, di comune accordo, ha lasciato il lavoro dopo la nascita del figlio.

Diventa improvvisamente consapevole dei suoi bisogni che non aveva mai visto ne considerato.

Così il viaggio continua tra la voglia di ritrovarsi ed essere un tutt’uno come un tempo e, in contrapposizione, la voglia di separarsi per ritrovare se stessi, quelli che erano stati prima di conoscersi.

Quale sarebbe stata la soluzione?

La paura della fine di un amore con il dolore che avrebbero inflitto al piccolo Matteo; oppure come scrive nel romanzo l’autore:

“mettere fine alla nostra storia non era la soluzione, forse avremmo semplicemente dovuto mettere fine al modo in cui l’avevamo vissuta e cercarne uno nuovo di stare insieme”.

Libri di Fabio Volo

 

Se vuoi puoi leggere anche la recensione di:Quando tutto inizia.

Carla Zanutto

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
Carla Zanutto Mi occupo di fitness. Sono mamma e nonna. Ho tre Labrador e un'adorabile meticcia. Da 6 anni faccio parte del Pengo Life Peoject, un progetto italiano per la tutela e la salvaguardia dell'Elefante Africano in Kenya. Nel tempo libero mi trovi incollata tra le pagine di un libro.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »