Home Moda&Bellezza Beauty Il taglio mullet, il taglio più iconico degli anni ’80

Il taglio mullet, il taglio più iconico degli anni ’80

Il taglio mullet, il taglio più iconico degli anni ’80
0

Il taglio mullet è uno dei tagli di capelli più iconici dei mitici anni 80.

Tornato di moda grazie a Rihanna, Zendaya, Scarlett Johansson, Ursula Corbero e Miley Cyrus

Il taglio mullet sfoggiato negli anni anche da David Bowie, ma anche da Jane Fonda e Patti Smith.

E’ un taglio che si adatta bene a vari tipi di capelli e lunghezze.

Il taglio mullet

I capelli ricci si abbinano perfettamente al taglio. Questo perché il volume naturale e il rimbalzo dei ricci attenuano il cambiamento di lunghezza dalla parte anteriore a quella posteriore. Mantenere i capelli lunghi nella parte posteriore ti dà la possibilità di metterti in mostra e far brillare i tuoi ricci, senza distrarti dal viso.

Per realizzarlo bisogna tagliare i capelli corti sulla sommità del capo e ai lati del viso, e lasciarli lunghi sul retro. Non dimenticate poi la frangia o i ciuffi frontali.

La frangia corta, piena e increspata, ma i lati sono più arruffati e meno drammatici, rendendola infinitamente più indossabile.

Questo è il taglio che dice:” Non mi interessa cosa pensa la gente di me “. Ci vuole una certa dose di coraggio e attitudine per portare a termine un taglio di capelli del genere.Il taglio mullet

Un taglio che può stare bene anche all’uomo.

Ti consiglio di leggere anche Moda anni ’80: ma come ti vestivi?

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • LinkedIn
Alessandra Bonadies Mi chiamano Bonnie e sogno una vita da Pinterest. Abito a Roma ma sono una gallina padovana. Sono Digital Content Creator e Blogger dal 2000.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »