Home Food Ricette La ricetta del Tiramisù alla moda veneziana
La ricetta del Tiramisù alla moda veneziana

La ricetta del Tiramisù alla moda veneziana

0

Tiramisù alla moda veneziana

Tiramisù alla moda veneziana

Voglio farvi conoscere la ricetta del mio Tiramisù, ereditata dalla nonna paterna che era di Venezia.

Abito in una città in provincia di Treviso, ma essendo a metà strada anche da Venezia, molti residenti si sentono “d’animo” veneziano.
Si sa che bastano pochi chilometri di distanza per avere abitudini diverse, soprattutto in cucina, nello specifico nei dolci.
Se la pasticceria trevigiana è di carattere più corposa con creme e farce più sostanziose, quella veneziana è più delicata e leggera.

Il mio Tiramisù è così, risente della corrente veneziana e la sua semplice delicatezza, ha sempre conquistato i miei ospiti, gli amici, i parenti, permettendomi anche che vincesse, qualche anno fa, un contest sulla piattaforma di Instagram.

Questo dolce evoca in me ricordi di gioventù,  quando da ragazze, mia sorella e io ci cimentavamo nel preparare questo dolce per poi deliziare i palati dei nostri fidanzati.
Si sa che gli uomini vanno presi anche per la gola.

Il Tiramisù che vi propongo, va fatto esclusivamente con i biscotti savoiardi.

Inoltre la scelta di buoni ingredienti freschi e genuini, saranno a favore per una buona riuscita del Tiramisù alla moda veneziana.

Ci servirà

  • Un vassoio o un piatto rettangolare dove posizionare il Tiramisù per circa 12 persone.
  • Un recipiente a bordi alti per montare gli albumi.
  • Lo sbattitore con le fruste
  •  Una terrina
  •  Un colino

Ingredienti

  • Un pacco di savoiardi da 300 gr (36 biscotti)
  • 4 albumi
  • 80 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio raso
  • 500 gr di mascarpone
  •  6 tazzine di caffè
  • Cacao “rigorosamente” amaro per la copertura

Procedimento

Mettere i 4 albumi nel recipiente a bordi alti e con le fruste montarle a neve ben ferma insieme allo zucchero (io lo inserisco piano, un po’ per volta).
Nella stagione calda una volta montata metterla in frigorifero.

Prendere il mascarpone e versarlo nella terrina, mescolarlo un po’ e inserire gli albumi montati a neve, mescolando piano con un cucchiaio dall’alto verso il basso, amalgamando il tutto in una crema omogenea.

Et voilà ecco che la crema di mascarpone alla moda veneziana è fatta.

Immergere velocemente un savoiardo alla volta nel caffè dove precedentemente avremo messo il cucchiaio di zucchero.

Fare un primo strato di biscotti savoiardi allineandoli sul piatto/vassoio rettangolare.

Io li dispongo su due file, testa a testa, cosicché riempio tutto il piano del piatto.

Stendere sopra ai biscotti imbevuti di caffè la metà della crema di mascarpone.

Nello stenderla mi aiuto con una paletta da torta.

Riesco così a livellare per bene lo strato di crema.

( Mia considerazione per farvi capire: questa operazione assomiglia molto alla gestualità del muratore armato di cazzuola che livella la malta tra i mattoni).

A questo punto procedete con i secondo strato di biscotti savoiardi imbevuti di caffè che vado ad adagiare sopra alla crema del primo strato.

(Sono 18 biscotti per strato disposti in doppia fila).

Livella per bene con la paletta, anche tutti i quattro lati con un po’ di crema (cerco sempre di avanzarne un po’ per questa operazione), cosicché diventa una mattonella rivestita di bianco.

Ora possiamo procedere con la generosa copertura di cacao amaro che verseremo sopra il dolce, attraverso il colino.

Mettiamo il Tiramisù a raffreddare in frigorifero per alcune ore.

E’ sempre meglio prepararlo al mattino per la sera.

Se la stagione lo permette…e anche il palato più goloso, preparatelo la sera prima, perché si sa che il giorno dopo è ancora più buono.

 

Carla Zanutto

 

Se vuoi c’è anche questo Tiramisù con ananas e rum.

Ti è piaciuto? condividilo!
  • Twitter
  • Facebook
  • email
  • LinkedIn
Carla Zanutto Mi occupo di fitness. Sono mamma e nonna. Ho tre Labrador e un'adorabile meticcia. Da 6 anni faccio parte del Pengo Life Peoject, un progetto italiano per la tutela e la salvaguardia dell'Elefante Africano in Kenya. Nel tempo libero mi trovi incollata tra le pagine di un libro.

LEAVE YOUR COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *