Piante d’appartamento: ecco le migliori

Piante d’appartamento: quali sono le migliori?

Sicuramente l’ambiente interno di casa non è mai il luogo ideale per nessun tipo di pianta che in natura nasce e cresce all’esterno.

Però ci sono alcune piante che meglio si adattano agli ambienti interni, che resistono ai riscaldamenti d’inverno e al forte caldo estivo, che tollerano l’aria condizionata e che non necessitano della luce diretta del sole, ma che  si adattano bene anche in ambienti poco luminosi.  Piante d’appartamento

Qualche anno fa’, quando ho cambiato casa, ho deciso che la mia fama di portatrice sana di pollice nero si sarebbe dovuta convertire definitivamente al green power, una volta per tutte. E credetemi che, se sono riuscita io nell’ impresa, può davvero riuscirci chiunque.

Dovrete semplicemente scegliere le piante giuste, le migliori, ed aggiungere un pizzico d’ amore alla loro cura.

Ecco, quindi, le migliori piante d’appartamento che coloreranno il vostro pollice di verde.

 Piante d’appartamento

Potos: è una pianta sempreverde, molto decorativa e facile da coltivare in appartamento.

Raggiunge il suo massimo splendore in ambienti  luminosi e leggermente umidi, simili ai paesi tropicali da cui proviene.

Questo sempreverde resiste comunque a situazioni dove altre piante morirebbero. Resiste facilmente alla troppa acqua o a situazioni di siccità estrema, resiste inoltre ad ambienti bui, alla polvere e al coltivatore più disattento e impreparato.

È molto ornamentale ed elegante ed ha la capacità di depurare l’aria, assimilando gli agenti inquinanti del traffico cittadino e di alcuni componenti delle vernici presenti nelle nostre case. Si propaga molto facilmente per talea e col metodo dell’ idrocoltura.

Piante d’appartamento

Monstera: pianta sempreverde molto resistente, ideale come pianta d’appartamento in quanto richiede pochissime cure.

La sua particolarità sono le sue foglie: grandi e molto frastagliate, tutte diverse tra loro: allo stadio giovanile sono cuoriformi e da adulte hanno il classico aspetto con margine intagliato e fori oblunghi.

La Monstera non subisce facilmente attacchi da parassiti o insetti, preferisce ambienti luminosi ma resiste bene anche ad ambienti ombrosi. Questa pianta ha la capacità di purificare l’ambiente assimilando gli agenti inquinanti.

Anche la Monstera si può propagare tramite talea.

Piante d’appartamento

Kentia: è una pianta sempreverde in grado di arredare e donare un tocco di eleganza all’ambiente domestico.

Utilizzata per arredare ampi spazi interni e luminosi, la Kentia preferisce gli ambienti chiusi rispetto all’esposizione esterna. Questa palma richiede un apporto d’acqua regolare, ma è una pianta facile da coltivare e molto affidabile in appartamento, in quanto si adatta facilmente alle temperature domestiche e alla scarsità di luce. Non è una pianta velenosa, dunque non rappresenta un pericolo per i nostri amici pelosi. La Kentia si propaga solo per seme.

Piante d’appartamento

Tra le piante d’appartamento c’è la Sansevieria: è una pianta che anche i pollici meno verdi riescono tranquillamente a coltivare.

La Sansevieria ha infatti bisogno di poche attenzioni, e in compenso contribuisce a pulire l’aria di casa dagli agenti inquinanti. Inoltre, con le sue foglie allungate e di varie gradazioni è estremamente decorativa.

Tollera il caldo e  la siccità.

La sua crescita è piuttosto lenta, e tendenzialmente ha una lunga vita anche in condizioni non ideali. Ecco perché è amata come pianta da ufficio, e da chi non ha tempo o esperienza con le piante.

La Sansevieria si propaga per talea.

interni

Zamioculcas o “ Gemma di Zanzibar”: è una semi succulenta dal fascino esotico praticamente indistruttibile che è apprezzata particolarmente per la bellezza delle sue splendide foglie estremamente verdi e molto lucide.

Gradisce ambienti luminosi ma  si adatta facilmente ad ambienti ombrosi e poco soleggiati. Non soffre il caldo e sopravvive facilmente anche a situazioni di siccità.

Questa sempreverde è facile da coltivare anche, e soprattutto, per chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al piacere di vedere la propria pianta crescere rigogliosamente.

Si può propagare per talea, per seme o tramite bulbo.

Piante

Ti consiglio di leggere anche Step imperdibili per arredare il vostro terrazzino di casa

Ilaria Chanellina

Ilaria, mamma sarda appassionata di cucina, homedecor, viaggi, fashion e decorazioni.
Penso al Natale 365 giorni l’anno.

Articoli consigliati