Cucina

Bellini Cocktail

Bellini Cocktail, ecco come realizzarlo

bellini cocktail

 

Il Bellini è stato inventato da Giuseppe Cipriani durante il suo impiego come capo barista all’Harry’s Bar. Si narra che il nome derivi dall’associazione del colore rosato del cocktail che ricordò a Cipriani la tonalità della toga di un santo in un dipinto del pittore Giovanni Bellini, nacque così il Bellini Cocktail.

Ingredienti per il Bellini Cocktail:

  • Prosecco (o champagne, in questo caso diventa un Bellini Royal)
  • Purea di pesche BIANCHE
  • Qualche cucchiaino di purea di lamponi

Preparazione:

Vi suggerisco anche questa volta di mettere una flûte in freezer, in modo che il bicchiere sia bello ghiacciato al momento di servirlo.

Flute e pesca bianca
Flute e pesca bianca

Prendete la pesca bianca, lavatela, sbucciatela e frullatela. Preparate inoltre la purea di lamponi e togliete i semini.

Frullare la pesca
Frullare la pesca

Versate nella flûte prima la purea di pesca (1/3 di purea e 2/3 di prosecco), aggiungere il prosecco (mi raccomando che sia bello ghiacciato) e mescolate lentamente per evitare che il vino perda troppa frizzantezza.

IMG_4939

Aggiungere poi un cucchiaino o due di purea di lamponi che serve a dare il caratteristico colore rosato. Come tocco finale guarnite il bicchiere con una fettina di pesca.

 

Con cosa accompagnarlo:
Avrete sicuramente in casa della pasta sfoglia, formate dei tondi di pasta con un bicchiere (perfetto il coppa-pasta), mettete su ogni cerchio un po’ di pomodoro ed un cubetto di mozzarella, infornate fino a quando si sarà sciolto il latticino e guarnite con dell’origano.

Buon aperitivo!

Giorgia

 

2 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.