Home Tag "treno"

Assassinio sull’Orient Express: il film

Ci tenevo così tanto e alla fine sono riuscita a vedere Assassinio sull’Orient Express, il film tratto dal famoso romanzo di Agatha Christie, per me il più atteso della stagione. Per chi non ha letto il libro e non ha memoria della versione del precedente film, opera di Sidney Lumet del 1974, ecco l’intricato intreccio […]

Qual è stato il tuo primo vero viaggio?

Proprio oggi pensavo a quando ho fatto il mio primo viaggio. Ho cambiato 3-4 volte, perché non mi è molto chiaro quando è stata la prima volta, ma proprio esattamente la prima volta che ho viaggiato.   Pensavo a Napoli, ma sono andata in macchina, Ancona, ma uguale ero in macchina e chissà in quanti […]

BON TON DEL VIAGGIATORE #7 MERENDE DA ASPORTO

Adoro le prime colazioni in aereo: ricordo un’alba, nel viaggio di ritorno dalle Seychelles, in cui mi feci portare un secondo vassoio. Sì, tra le nuvole tutto sembra concesso. SEMBRA perché non è gestito da noi, ma dalle compagnie aree che sanno cosa servire senza appestare l’ambiente e senza avvelenare la gente. Se si sale […]

BON TON DEL VIAGGIATORE #6 I BAGAGLI

Circa i voli low-cost e la stiva di un aereo non posso dire nulla: sono mondi a sé, che spesso riguardano spostamenti di un weekend o cambi di vita radicali. Mi pronuncio in merito a quei viaggi in cui zaini e valige stanno nei paraggi e non avete limiti di peso e volumetria. Mi correggo, […]

BON TON DEL VIAGGIATORE #5 FARSI I FATTI PROPRI

Un viaggio, se fatto in solitaria, può esser l’occasione per concedersi cose che richiedono concentrazione. E silenzio (qui). Perché guardare un film, leggere… scrivere sono cose da fare da soli, senza rumori e per conto proprio, senza creare disturbo al vicinato. Gli aerei solitamente mi accompagnano a fare “gite”, quindi all’andata studio l’itinerario e al […]

BON TON DEL VIAGGIATORE #4 IL GIOCO DEL SILENZIO

Quando ero bambina andava molto in voga il Gioco del silenzio. Onestamente non penso fosse la gran moda di fine anni Ottanta, quanto l’escamotage di una madre per sopravvivere alla chiacchiera continua di una figlia. Questa figlia ero io: ancora oggi potrebbero usarmi come esempio alla voce “logorroico” sul Dizionario, ma ho imparato a contenermi. […]