Home Tag "educazione"

Come educare un bambino allo shopping

Da 1 a 10 quanto è difficile fare Shopping con i bambini? Se non proprio 10 metterei un bel 9 pieno, perché pochi giorni fa mi è capitato di fare shopping con la mia nipotina di tre anni e mezzo. C’era  la sua mamma, d’accordo, e pure il nonno che, benedetto lui, spesso ci ha […]

Come deve essere lo spuntino secondo il bon ton del viaggiatore

Come comportarsi in viaggio quando arriva l’ora dello spuntino: la settima regola del bon ton del viaggiatore. Adoro le prime colazioni in aereo: ricordo un’alba, nel viaggio di ritorno dalle Seychelles, in cui mi feci portare un secondo vassoio. E non era proprio un piccolo spuntino… Sì, tra le nuvole tutto sembra concesso. SEMBRA perché […]

I bagagli secondo il bon ton del viaggiatore

L’importanza dei bagagli quando si viaggia: la sesta regola del bon ton del viaggiatore. Non si tiene conto abbastanza di quanto i bagagli incidano nell’immagine che diamo di noi in viaggio, soprattutto quando abbiamo la necessità di tenerli vicino a noi. Circa i voli low-cost e la stiva di un aereo non posso dire nulla: […]

La discrezione nel bon ton del viaggiatore

La discrezione come regola del bon ton del viaggiatore: farsi i fatti propri senza disturbare gli altri. Un viaggio, se fatto in solitaria, può esser l’occasione per concedersi cose che richiedono concentrazione. E silenzio (qui). Perché guardare un film, leggere… scrivere sono cose da fare da soli, senza rumori e per conto proprio, senza creare […]

Il gioco del silenzio nel bon ton del viaggiatore

Il silenzio in viaggio è prezioso: ecco la quarta regola del bon ton del viaggiatore. Quando ero bambina andava molto in voga il Gioco del silenzio. Onestamente non penso fosse la gran moda di fine anni Ottanta, quanto l’escamotage di una madre per sopravvivere alla chiacchiera continua di una figlia. Questa figlia ero io: tutt’ […]

Il posto a sedere nel bon ton del viaggiatore

Stare al proprio posto in viaggio: la seconda regola del bon ton del viaggiatore I sedili dei treni sono un po’ come gli ombrelloni in spiaggia, si dovrebbe avere un posto, uno spazio definito ciascuno, ma come alcuni rubano ombra (e a volte ombrelloni) devi vicini, così certi boriosi allungano le  gambe e si stendono […]

Il biglietto nel bon ton del viaggiatore

L’avventura del viaggio. Biglietto alla mano e molta emozione. Ricordi vivi della prima volta in cui ho preso il treno sola: non avevo 14 anni. Un’ora di Bologna – Firenze ben prima delle frecce da 35 minuti e su quello che oggi sarebbe un misero Intercity. Io, fiera della mia autonomia, non sapevo che quel […]